Gara tpl Savona, la situazione non si sblocca. Continua lo stato di agitazione dei lavoratori di Tpl Linea contro la scelta della provincia di procedere alla gara di servizio per affidare il bacino. Nuovi scioperi in vista per il 25 maggio. Viene ribadita, da parte delle sigle sindacali, la richiesta di una sospensione del bando di gara.

Gara tpl di Savona

Tpl Savona, guerra contro la gara

Le segreterie dei sindacati Cgil, Cisl, Uil e Faisa hanno diffuso un comunicato congiunto in cui spiegano che «la proclamazione dello sciopero si è resa necessaria a causa del sostanziale immobilismo dell’amministrazione comunale di Savona circa la richiesta di sospensione del bando di gara per l’azienda di trasporto pubblico». La notizia è riportata sul quotidiano ligure “Il Secolo XIX”. Non è certo un fulmine a ciel sereno. Anzi: i sindacati sono fermi da settimane alla richiesta di mantenimento in house del servizio. La gara ha già subito una battuta d’arresto: il Comune di Savona ha approvato all’unanimità un documento che impegna la Provincia a verificare nel dettaglio ogni aspetto del bando di gara: l’obiettivo è quello di posticiparlo di qualche mese, dando il tempo agli enti di individuare appunto il partner privato.

Sindacati: «Non vogliamo essere cavie»

«Abbiamo chiesto – spiegano nella nota – alle istituzioni di rivedere la propria posizione e di valutare il mantenimento in house, quindi pubblico, del servizio. Rimandando la gara al 2020, come avviene nelle altre province della Liguria. Non vogliamo essere le cavie, in Liguria, di una strada che, nel resto dell’Italia, dove percorsa, ha portato a licenziamenti e tagli». Da qui la proclamazione del nuovo blocco. I sindacati sperano in un affidamento in house a Tpl Linea, sul modello Genova e Abruzzo. Da qualche settimana gira voce di un interessamento da parte di Busitalia, che secondo gli informati potrebbe prender parte alla gara in partnership con l’attuale gestore Tpl Linea.

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati