Tper ha aggiudicato la gara per la realizzazione di due stazioni di distribuzione di metano liquido (LNG) all’interno dei depositi aziendali di via Ferrarese, a Bologna, e di via Trenti, a Ferrara.

I lavori saranno eseguiti da un raggruppamento temporaneo di imprese composto da due importanti partner del settore. La mandataria del raggruppamento sarà Sol SpA, azienda leader in Italia nella produzione e commercializzazione di gas tecnici e industriali, nonché impianti di stoccaggio criogenici. Il secondo partner è Cedem Scarl, un consorzio con sede in Emilia-Romagna specializzato nella realizzazione di stazioni di servizio.

Le nuove stazioni di erogazione saranno in grado di rifornire le flotte di autobus alimentati a metano liquido o gassoso in modo efficiente ed ecologico, direttamente all’interno dei depositi Tper.

Le stazioni potranno servire principalmente metano liquido per i mezzi a Lng, ma anche metano compresso (Cng) ottenuto tramite la rigassificazione del metano dallo stato liquido.

Il costo complessivo per la fornitura dell’impianto a Bologna è di 1,45 milioni di euro, mentre quello per l’impianto a Ferrara è di 867mila euro.

Queste cifre includono la progettazione, i lavori e i costi della sicurezza. La realizzazione dei due impianti sarà finanziata tramite risorse provenienti dal Piano Strategico Nazionale della Mobilità Sostenibile, dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione della Regione Emilia-Romagna, e con una quota di autofinanziamento aziendale da parte di Tper.

In primo piano

Articoli correlati

“Era il sogno di mio padre: sono diventa autista per lui”

Una bella storia quella di Michela Moglia, 56 anni, che dopo aver perso il proprio posto di lavoro si è rimboccata le maniche e con una bella dose di coraggio si è rimessa in gioco, iscrivendosi all’Academy per autisti di SETA. La donna ha frequentato il corso fino alla fine, superando tutti i...