A Torino si fa avanti Yutong. La gara per 100 autobus elettrici bandita da Gtt a inizio anno ha ricevuto due offerte. Una busta è quella, appunto, di Yutong, l’altra è firmata Byd, già presente nel capoluogo piemontese e in altre città della regione. Ne dà notizia la stessa Gtt. La prima fornitura è prevista per inizio 2021.

bus elettrici torino

Entro un mese l’assegnazione del contratto per bus elettrico

La base d’asta è di 480mila euro ad autobus. La fornitura avverrà in regime di “full service” materiale per 10 anni. Il valore complessivo del contratto è di 72 milioni di euro, di cui appunto 48 milioni quali base d’asta per l’acquisto dei mezzi. Byd è già ben conosciuta all’ombra della mole: la prima fornitura è datata fine 2017.

Ora «la commissione di gara — spiegano da Gtt — esaminerà durante la prossima settimana il contenuto delle offerte, con la volontà di arrivare all’assegnazione della commessa tra circa un mese. La gara è suddivisa in due contratti applicativi, ciascuno di 50 mezzi».

La gara torinese insiste su autobus elettrici equipaggiati per la ricarica overnight (niente ricariche veloci lungo il servizio). «Il loro ingresso nella flotta — scrive ancora Gtt — porterà notevoli vantaggi legati alla riduzione delle emissioni».

In primo piano

Articoli correlati

“Era il sogno di mio padre: sono diventa autista per lui”

Una bella storia quella di Michela Moglia, 56 anni, che dopo aver perso il proprio posto di lavoro si è rimboccata le maniche e con una bella dose di coraggio si è rimessa in gioco, iscrivendosi all’Academy per autisti di SETA. La donna ha frequentato il corso fino alla fine, superando tutti i...