Fiaa di Madrid tra conferme e novità con gli ibridi di Irizar

Il Fiaa di Madrid si riconferma una fiera con un chiaro timbro casalingo ma con la capacità di guardare oltre frontiera grazie a un prodotto interno di alta qualità e che in Europa è ormai un unicum. Il Salone spagnolo anche quest’anno ha proposto un menu interessante e non sono mancate le novità. Su tutte quelle di Irizar che ha messo sul piatto due gamme, i4  e i3, in versione ibrida. Sulla stessa linea anche Castrosua con modelli Classe II a gas. Il Fiaa di Madrid è stato il palcoscenico per l’Iveco Daily incoronato ‘Minibus of the year 2017’ che ha avuto la meglio su un gruppo davvero agguerrito. Il gruppo Iveco ha puntato il dito sulla sostenibilità con la gamma a gas e il 12 metri elettrico Heuliez. Elettrico anche per Volvo che nei padiglioni della fiera di Madrid ha parcheggiato anche il Classe II che presto arriverà anche in Italia. Scania, Evobus e Man in attesa del Busword hanno puntato tutto su listini consolidati mentre i carrozzieri di mini si sono dati battaglia con novità di peso. Indcar, per esempio, ha mostrato i muscoli proponendo l’intera offerta con la gamma Next in primo piano. Integralia ha presentato due modelli su meccanica Mercedes denominati One mentre Unvi ha sparato nel mucchio esponendo numero modelli tra cui il due piani da 14 metri in versione intercity. Presenti all’appello anche Otokar rappresentata dal dealer locale, Nogebus, Ayats e King Long.


2018-11-23T14:35:35+01:0025 Maggio 2017|Categorie: AUTOBUS NEWS|Tag: , , , , , , |
Corso Formazione