È stato testato nei giorni scorsi a Monaco, sulla linea 100 lungo un percorso nel nordest della città, un nuovo autobus elettrico prodotto da Ebusco. Il mezzo a due assi è lungo 12 metri ed è alimentato dall’energia elettrica accumulata nelle batterie a litio ferro fosfato. L’autobus dispone, inoltre, di un sistema di recupero di energia in fase di frenata. In base al successo dell’operazione la municipale e l’azienda dei trasporti della città decideranno se estendere la sperimentazione. I consumi del veicolo continueranno in ogni caso ad essere monitorati dall’azienda Belicon per migliorarne le performance.

In primo piano

Articoli correlati

Autolinee Toscane, Gianni Bechelli è il nuovo presidente

Autolinee Toscane ha un nuovo presidente, Gianni Bechelli. Il fiorentino, proveniente dal Gruppo Ratp Dev (di cui è consulente dal 2010 e dove continua a ricoprire la carica di consigliere di amministrazione) e con un passato da amministratore delegato in LFI-La Ferrovia Italiana, raccoglie il testi...

Due e-bus e otto colonnine elettriche: Ancona si tinge di verde

“Mobilità sostenibile”, due semplici parole entrate con forza, da anni, nelle agende di governo di tutto il mondo (o quasi). Sempre più Paesi e città stanno dedicando particolare attenzione – e importanti investimenti – su questo fronte. Uno dei primi pasi da compiere, non vi è dubbio, è quello di e...

L’elettrico di Iveco per la mobilità sostenibile di Pavia

La Settimana Europa della Mobilità Sostenibile (16-22 settembre) ha portato una novità green in quel di Pavia. Autoguidovie, l’azienda che si occupa del trasporto pubblico locale della città lombarda, ha infatti presentato l’ambizioso progetto per elettrificare la propria flotta di autobus, con il f...