Ora è ufficiale: l’assemblea dei soci di Ferrovie dello Stato ha nominato Renato Mazzoncini Amministratore Delegato del gruppo e Gioia Ghezzi Presidente. A cambiare, però, sarà anche il Consiglio di Amministrazione dopo le dimissioni in toto di settimana scorsa: a cinque consiglieri uscenti riconfermati se ne aggiungeranno solo due, per un totale di 7 e non più di 9 membri. Il nome di Mazzoncini era circolato già nelle scorse settimane, a fronte degli anni passati a guidare Busitalia, il braccio del trasporto su gomma di FS, e di un curriculum ricco di esperienze nel settore che vanno dalla privatizzazione di Ataf quando Renzi era sindaco di Firenze alla guida di Autoguidovie, passando per le joint venture con Transdev e il Gruppo Ranza. La nomina di Mazzoncini, sarà in ogni caso effettiva a partire da domani, quando il nuovo CdA si ritroverà per la prima volta dopo il cambio ai vertici.

In primo piano

Praticko, QuickBuy conquista (e soddisfa) anche Locatelli Autoservizi

Pratico come…Praticko. Si chiama così il software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato, ideato e sviluppato da Soluzione 1 srl. Nell’autunno del 2021, in piena seconda ondata pandemica, Praticko ha lanciato QuickBuy Stop, soluzione smart pe...

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati

Tpl, Amts Catania potenzia geolocalizzazione e monitoraggio dei bus

Amts Catania sta potenziando l’intero sistema di geolocalizzazione e monitoraggio dei propri autobus. Gli obiettivi, sono quelli di migliorare l’affidabilità e la tempestività delle informazioni fornite agli utenti sugli orari di passaggio alle fermate, visualizzate sia sulle paline elet...
Tpl