Ora è ufficiale: l’assemblea dei soci di Ferrovie dello Stato ha nominato Renato Mazzoncini Amministratore Delegato del gruppo e Gioia Ghezzi Presidente. A cambiare, però, sarà anche il Consiglio di Amministrazione dopo le dimissioni in toto di settimana scorsa: a cinque consiglieri uscenti riconfermati se ne aggiungeranno solo due, per un totale di 7 e non più di 9 membri. Il nome di Mazzoncini era circolato già nelle scorse settimane, a fronte degli anni passati a guidare Busitalia, il braccio del trasporto su gomma di FS, e di un curriculum ricco di esperienze nel settore che vanno dalla privatizzazione di Ataf quando Renzi era sindaco di Firenze alla guida di Autoguidovie, passando per le joint venture con Transdev e il Gruppo Ranza. La nomina di Mazzoncini, sarà in ogni caso effettiva a partire da domani, quando il nuovo CdA si ritroverà per la prima volta dopo il cambio ai vertici.

In primo piano

Energy Mobility Solutions, la bussola di Iveco Bus per guidare i clienti verso la transizione energetica. L’intervista a Federica Balza, Sales Infrastructure Engineer

Si chiama Energy Mobility Solutions ed è il modello di business per la mobilità elettrica messo a punto da Iveco Bus per supportare gli operatori nella transizione energetica, offrendo una soluzione chiavi in mano su misura, dalla progettazione dei veicoli e delle relative installazioni alla loro re...

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati