Ex presidente Anav, attuale presidente Cotrap, Giuseppe Vinella fotografa la situazione del consorzio in relazione alle sfide delle nuove motorizzazioni. La transizione energetica gioca a favore di tutti, però a patto che, sottolinea Vinella, intervistato da Il Nuovo Quotidiano di Puglia, “venga perseguita con la necessaria gradualità, senza furore e preconcetti ideologici e con un approccio tecnologico neutro, considerando bene i tempi e le modalità più efficaci di realizzazione delle infrastrutture necessarie e l’impiego degli autobus nei diversi contesti territoriali con diverse alimentazioni, ivi comprese quelle tradizionali e ibride di ultima generazione”.

Giuseppe Vinella - disciplina comune delle ztl
Giuseppe Vinella

Il parco mezzi di Cotrap, ad oggi, spiega il presidente, è al 96 per cento spinto da motore a combustione interna e il restante quattro per cento è a metano (per i profili di missione extraurbano) ed elettrico, per i servizi urbani. A ingrossare questa bassa percentuale ci penseranno prossimamente le risorse messe in campo dal Piano Strategico Nazionale Mobilità Sostenibile e dal Pnrr.

Infatti, racconta sempre Vinella al quotidiano locale, “il Psnms destina allo scopo per la Puglia oltre 225 milioni di euro per il periodo 2019-2033 ai quali si aggiungono 96 milioni del Pnrr per Bari e circa 47 milioni di euro a valere sul Piano nazionale complementare al Pnc, in entrambi i casi per il quinquennio 2022-2026”.

In primo piano

Mercato Europa, sono 31.020 i bus&coach immatricolati nel 2023 (+21%)

31.020 contro 25.657, +5.363 unità. Il mercato dell’autobus europeo, nel corso del 2023, è cresciuto del 20,90% rispetto al 2022 (dati Chatrou CME Solutions). Segno che dopo la brusca frenata d’arresto del Covid – con tanto di conseguenze da onda lunga – l ’ecosistema è vivo. Ed è vivo, vegeto e pie...

Articoli correlati

Potenza, bus con studenti finisce fuori strada

Incidente lungo la provinciale 83, alla periferia di Baragiano, in provincia di Potenza, dove un autobus con a bordo studenti è finito fuori strada per evitare lo scontro frontale con un automobile. L’autista ha sterzato per scongiurare il frontale, uscendo dalla carreggiata e ribaltandosi su ...