cx3lc9xwiaetlu8

Piovono Solaris sulle strade del Lazio. Una metafora per descrivere l’andamento della maxi-commessa Cotral che porterà, a regime, 300 Interurbino da 12 metri sulle strade della regione. Sei mezzi sono stati presentati nei giorni scorsi: entro Natale i veicoli consegnati saranno sessanta. Nel frattempo ha preso il via il progetto di riqualificazione dei nodi di scambio Cotral: all’inizio del 2017 partiranno i lavori di ristrutturazione della sala di attesa di Ponte Mammolo, oltre che dei locali tecnici a disposizione di autisti e personale. Un investimento di oltre 150mila euro. Gli spazi verdi dell’area saranno progettati dagli studenti del master in architettura del paesaggio di Roma Tre. Proprio a Ponte Mammolo (dove partono ogni giorno 600 corse) sono stati presentati gli ultimi sei veicoli arrivati, durante un appuntamento a cui hanno preso parte i vertici di Cotral e della Regione. La distribuzione è partita in ottobre: il primo autobus è entrato in servizio sulla linea Rieti – Amatrice.

L’amministratore delegato di Cotral Arrigo Giana ha spiegato che le tratte su cui i nuovi autobus verranno impiegati riguardano «i quattro capoluoghi di provincia. Questi quattro depositi entro fine anno avranno una ventina di bus a testa. Poi la distribuzione coprirà tutti i principali depositi del Lazio». Arriveranno anche 40 bipiano Neoplan Skyliner, che saranno usati «per tratte più lunghe. Riguarderanno depositi con un pendolarismo su Roma di un’ora o un’ora e mezza, vale a dire centri come Sora e Rieti».

 

 

In primo piano

Articoli correlati

La SUN Novara sceglie gli Iveco Streetway

SUN Novara ha presentato i 15 Iveco Bus Streetway a gas. La consegna, seguita dal Concessionario Iveco Orecchia, consente all’azienda di Novara di ringiovanire la propria flotta e puntare sulla sostenibilità ambientale. «Sono autobus indispensabili che entrano in servizio proprio con il rientro a sc...