Carraro diventa fornitore ufficiale della più grande flotta di autobus d’Italia. Si è svolta venerdì 7 giugno, a Perugia, la consegna dei primi minibus a Busitalia, società delle Ferrovie dello Stato che cura il trasporto su gomma. I tre automezzi fanno parte di una fornitura complessiva di 90 minibus. Presenti alla cerimonia per Busitalia – Sita Nord srl il direttore generale Umbria ing. Velio Del Bolgia, il direttore Esercizio Gomma Umbria Alessio Cinfrignini e il responsabile tecnico Tpl Gomma Mauro Bartoli. A rappresentare il gruppo di Susegana, già presente da tempo con la sua rete di concessionarie Mercedes-Benz, nelle province di Treviso, Belluno e Venezia e in Friuli Venezia Giulia, l’amministratore delegato del ramo veicoli industriali, Giovanni Carraro. “Il percorso che ha portato a questa prestigiosa fornitura, è iniziato un paio d’anni fa. In qualità di importatore italiano dei minibus Mercedes-Benz Sprinter – spiega Carraro – assieme alla società polacca CMS Auto, siamo riusciti ad ottenere la difficile qualifica di fornitore ufficiale per Busitalia”.

Carraro minibus

Carraro, 90 minibus per Busitalia

L’azienda trevigiana si è aggiudicata la gara d’appalto per la fornitura di 90 minibus che entreranno in servizio in tutto il territorio nazionale. Cinquanta di questi veicoli saranno destinati al servizio pubblico locale, con la possibilità del trasporto di 15 passeggeri più due persone con disabilità, gli altri quaranta saranno destinati invece all’attività di transfert e turismo per minigruppi fino a un massimo di 19 viaggiatori. I primi tre entreranno in servizio nella regione Umbria. Già nel 2016, il gruppo di Susegana era stato scelto dai tecnici delle Ferrovie dello Stato, per fornire i primi otto veicoli del progetto Freccialink. I minibus Turistici, con allestimento personalizzato e una particolare livrea ispirata al “Frecciarossa”, coprono una serie di tratte in tutto il territorio nazionale, integrando la rete dell’alta velocità di Trenitalia.

Busitalia

Carraro, collaborazione triennale con Ferrovie dello Stato

Una collaborazione che si consolida ora con il nuovo accordo triennale per la nuova importante commessa vinta dalla Carraro che assicurerà alla controllata di Ferrovie dello Stato – gestore, oltre dei collegamenti da e per le stazioni ferroviarie, anche delle linee di servizio pubblico locale, urbano ed extraurbano, in varie città del Veneto, Toscana, Umbria e Campania – l’affidabilità e l’esperienza maturata dall’azienda trevigiana in oltre 40 anni di attività.

Carraro minibus

In primo piano

Scania Citywide Lf Cng. Scoprilo in un video

Scania Citywide Lf Cng. Sostenibilità è il mantra del nostro presente e futuro. In un settore chiave come quello dei trasporti e del trasporto pubblico urbano, politica e industria stanno lavorando per una mobilità davvero sostenibile. Tra i player del settore che si stanno muovendo in questo solco ...

Articoli correlati

Tar respinge sospensiva concessione bus in Alto Adige

Il Tar di Bolzano ha respinto la richiesta di sospensiva della gara indetta dalla Provincia per l’affidamento della concessione per i servizi pubblici delle linee extraurbane di autobus. «Grazie a questa decisione la Provincia proseguirà con la stipula dei contratti per i dieci lotti con i nuo...

Mims: «Nel 2022 riforma del Tpl e codice contratti»

Nel corso del 2022 il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili «intende proporre una riforma del Traporto Pubblico Locale (Tpl), con un disegno di innovazione normativa che incida sul piano della regolazione, della governance, della modalità di ripartizione dei fondi statali e sul...

Tpl Veneto, Zaia: «Dalla regione 135 milioni per garantire servizio»

La Regione Veneto ha stanziato 135 milioni di euro per anticipare alle aziende di tpl le risorse necessarie allo svolgimento dei servizi ordinari di mobilità per i cittadini, in modo da sopperire con risorse regionali al ritardo nell’assegnazione degli stanziamenti del Fondo nazionale trasport...
Tpl