solaris_trollino_18_riga_fot-_m-_jaworski

Metà filobus, metà autobus, il tutto a basse emissioni. La novità di Solaris è inscritta nel futuro di Riga: il contratto è stato firmato da poche settimane, i primi mezzi arriveranno tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018, e la commessa sarà conclusa nel corso del 2018. Nella capitale lettone sbarcheranno dieci Trollino articolati da 18,75 metri, dotati di fuel cell range extender. Ovvero, i veicoli che verranno inseriti nella flotta dell’operatore di tpl cittadino saranno dotati tanto di fuel cell quanto di batterie, così da essere in grado di operare anche nelle aree senza approvvigionamento di corrente dall’alto. I Trollino possono infatti percorrere fino a cento chilometri senza alimentazione esterna. Il contratto non si chiude qui, e prevede anche un preaccordo per l’acquisto di dieci Urbino 12 elettrici. L’operatore deciderà se avvalersi o meno di questa opzione in base alla propria disponibilità di risorse. Il costruttore polacco è assai presente nel mercato lettone, con 400 veicoli consegnati, di cui 350 circolano sulle strade della capitale.

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati