Il primo bus ibrido della flotta Atac è sbarcato a Roma il 27 novembre scorso. Si tratta di un prototipo dei 100 autobus ibridi che entreranno in servizio a partire dall’estate prossima. La sindaca Virginia Raggi lo ha presentato al deposito Atac in via Prenestina, insieme a:

  • Pietro Calabrese, assessore alla Città in movimento
  • Giovanni Mottura, AU di Atac
  • i vertici di Daimler Buses|EvoBus Italia
  • Heinz Friedrich, l’AD
  • Michele Maldini, Direttore Commerciale Clienti Pubblici
  • Gianluca Selvaggi, Key Account Manager

Bus ibrido per Atac, la Raggi ai microfoni

La flotta di Atac diventa sempre più ‘green’ grazie ai nuovi bus ibridi, mezzi acquistati dalla società che saranno impiegati su tutta la rete, dal centro alla periferia, contribuendo a migliorare il servizio in chiave sostenibile. È un investimento importante che va di pari passo con il processo di risanamento e rilancio della nostra azienda di trasporto pubblico”.

Queste le dichiarazioni della sindaca di Roma Virginia Raggi.

bus Ibridi per Atac

Bus ibridi per Atac, Heinz Friedrich (CEO EvoBus Italia)

I Citaro Hybrid che entreranno in servizio nel 2021 nella flotta Atac “sono bus con la tecnologia più sostenibile e più efficace della nostra gamma, con le migliori emissioni Euro 6 e con consumi più bassi fino al 7%” rispetto ai modelli non elettrificati

Lo sottolinea all’Adnkronos Heinz Friedrich, CEO EvoBus Italia – Gruppo Daimler Buses. Lo fa a margine della presentazione del prototipo del primo bus ibrido della capitale.

Ad alimentare il motore elettrico, ricorda, sono “supercaps con tecnologia a condensatore che si ricaricano durante la guida” e che quindi non richiedono assistenza ad hoc. E per un futuro sempre più sostenibile, aggiunge Friedrich, “nella nostra gamma futura c’è l’eCitaro, un autobus a motore completamente elettrico” che secondo Daimler potrà rivoluzionare l’elettromobilità.

Mezzi che riducono le emissioni del 50 per cento

Il loro sbarco a Roma servirà non solo a rinnovare la flotta, ma rappresenta anche una precisa scelta ecologica, poiché andranno a sostituire i vecchi bus Euro 3 in servizio da 10 anni, e così facendo ridurranno le emissioni inquinanti del 50%.

Questi nuovi bus sono la dimostrazione che la strada scelta per rilanciare il trasporto pubblico nella Capitale è quella giusta – afferma l’assessore alla Città in Movimento Pietro Calabrese – In pochi anni abbiamo ottenuto risultati importanti, tra cui il rinnovo di oltre la metà del parco mezzi. Oggi facciamo un nuovo passo avanti, confermando l’impegno per una mobilità sempre più sostenibile”.

I 100 bus ibridi in arrivo la prossima estate sono modello Mercedes Citaro, misurano 12 metri sono motorizzati Diesel Euro 6 e tutti dotati di cabina protetta, climatizzazione e pedana manuale per le persone con disabilità e di tutti gli impianti tecnologici installati sulle ultime forniture, fra i quali il conteggio dei passeggeri in salita e discesa e il sistema di video-sorveglianza, antincendio e monitoraggio satellitare.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Autolinee Toscane, un nuovo bus ogni 2 giorni

Un bus ogni due giorni da ora a fine 2024, e poi il grande balzo che vedrà due bus nuovi ogni giorno (festivi e domeniche compresi) sulle strade della Toscana per garantire un servizio di trasporto pubblico locale sempre più efficace, efficiente e sostenibile sia dal punto di vista ambientale che so...

Un po’ funivia, un po’ bus: viaggio alla scoperta di ConnX

Ha superato con successo l’articolata fase di test e tra un anno sarà definitivamente pronto per fare il suo ingresso nel mercato. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi a Vancouver sul palcoscenico più importante del settore, il congresso mondiale dei trasporti a fune: ConnX, la rivoluzione ecol...