Volvo 7900 Electric Charging_at_bus_stop

In attesa che a livello comunitario vengano decise delle linee guida e standard universali (CEN-CENELEC e ISO/IEC) previste entro il 2019, i costruttori europei di autobus hanno deciso di giocare d’anticipo e hanno siglato un accordo per implementare un sistema standard di ricarica che avrà come immediata conseguenza una semplificazione nell’adozione degli autobus elettrici per il trasporto pubblico. Irizar, Solaris, VDL e Volvo saranno impegnate nei prossimi mesi insieme ad ABB, Heliox e Siemens per mettere a punto un sistema compatibile con tutti i bus elettrici in circolazione in Europa. L’obiettivo dell’intesa è infatti quello di dare un impulso all’elettromobilità nel trasporto pubblico, incentivando le città europee nel passaggio all’elettrico, assicurando allo stesso tempo affidabilità e massima compatibilità dei bus con un sistema di ricarica ad architettura aperta. Dopo le prime adesioni, anche altri costruttori e aziende che si occupano dei sistemi di ricarica hanno dimostrato il loro interesse e potrebbero presto unirsi al progetto.

In primo piano

Mercato Europa, sono 31.020 i bus&coach immatricolati nel 2023 (+21%)

31.020 contro 25.657, +5.363 unità. Il mercato dell’autobus europeo, nel corso del 2023, è cresciuto del 20,90% rispetto al 2022 (dati Chatrou CME Solutions). Segno che dopo la brusca frenata d’arresto del Covid – con tanto di conseguenze da onda lunga – l ’ecosistema è vivo. Ed è vivo, vegeto e pie...

Articoli correlati

V.I.T.A. presenta due Setra con la tecnologia Pureti

V.I.TA. ha presentato il 28 febbraio scorso a Cervinia due Setra S531 Dt di ultima generazione con tecnologia Pureti. Una cerimonia che ha visto la partecipazione di Luigi Bertschy, Assessore Trasporti e Mobilità sostenibile della Val d’Aosta,  Giulio Grosjacques, Assessore regionale al Turismo...

Potenza, bus con studenti finisce fuori strada

Incidente lungo la provinciale 83, alla periferia di Baragiano, in provincia di Potenza, dove un autobus con a bordo studenti è finito fuori strada per evitare lo scontro frontale con un automobile. L’autista ha sterzato per scongiurare il frontale, uscendo dalla carreggiata e ribaltandosi su ...