Nella serata del 14 maggio, un bus di linea che transitava in via Duca d’Aosta a Fombio, nel lodigiano, ha improvvisamente preso fuoco. L’incendio sembra essere partito dal vano motore, e ben presto tutto l’autobus è andato in fiamme. Per fortuna sia il conducente che l’unico passeggero a bordo in quel momento sono illesi.

Autobus in fiamme, la prontezza del conducente

L’incidente dell’autobus andato improvvisamente in fiamme non ha per fortuna provocato feriti. L’autista, infatti, si è subito accorto dell’uscita di fumo dal mezzo e ha dato l’allarme ai vigili del fuoco. Ha fatto scendere l’unico passeggero presente in quel momento alla prima fermata disponibile (a poche centinaia di metri dall’inizio del guasto) e ha poi fermato il veicolo a bordo strada, mettendo sotto controllo la combustione con un estintore. I pompieri , una volta arrivati sul posto, si sono attivati con due autopompe del distaccamento volontario di Casale e del comando provinciale di Lodi ma, per fortuna, al loro arrivo, l’incendio si era quasi spento grazie alla prontezza del conducente. La squadra ha quindi semplicemente raffreddato e messo in sicurezza il veicolo. 

 

In primo piano

Praticko, QuickBuy conquista (e soddisfa) anche Locatelli Autoservizi

Pratico come…Praticko. Si chiama così il software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato, ideato e sviluppato da Soluzione 1 srl. Nell’autunno del 2021, in piena seconda ondata pandemica, Praticko ha lanciato QuickBuy Stop, soluzione smart pe...

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati