Gli autobus elettrici non bastano per rendere green una flotta. Questioni come la produzione di energia e le emissioni del ciclo di vita del veicolo sono ben note e discusse. Ma quello che sta accadendo nel Regno Unito è un vero e proprio caso limite: una flotta di autobus elettrici alimentati da un generatore diesel. Infatti, Harrogate Bus Company sostiene di avere problemi burocratici nella messa a punto delle infrastrutture. Quindi, il “rifornimento” degli autobus elettrici, per il momento, dipende….. dal diesel.

Autobus elettrici alimentati con generatore diesel

Otto autobus elettrici Volvo presentati in agosto

Il fatto è stato scoperto dal Local Democracy Reporting Service della BBC. Harrogate Bus Company è una filiale di Transdev Blazefield e ha presentato in agosto una flotta di otto scintillanti autobus elettrici. Sono stati accolti come i primi autobus Opp-Charge nel Regno Unito. Gli autobus sono finanziati da una sovvenzione di 2,25 milioni di sterline proveniente dal Government’s Low Emission Bus Scheme, mentre l’azienda ha investito circa 1,7 milioni di sterline. Gli autobus sono Volvo 7900 Electric, dotati di connessione wifi e prese Usb. E pantografo.

Harrogate Bus Company alle prese con lungaggini burocratiche

Qualcosa è andato terribilmente storto. Keith Roebuck, direttore generale di Harrogate Bus Company, ha detto alla stampa che il generatore è una “misura provvisoria a breve termine” volta a mantenere operativi i veicoli, dal momento , mentre l’azienda ha lavorato su un “problema burocratico nella realizzazione delle infrastrutture”. Stiamo lavorando sodo per risolvere il problema burocratico che ci impedisce di utilizzare le stazioni di ricarica come avevamo previsto”. Una volta risolto il problema, le stazioni di ricarica saranno alimentate da un contratto di energia rinnovabile che garantisce che gli autobus siano veramente a zero emissioni”. La BBC ha anche citato un portavoce di Northern Powergrid, che ha confermato che la società elettrica sarebbe in grado di fornire la capacità necessaria per alimentare il parco macchine.

In primo piano

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

PRESENTAZIONE / Altas Novus City V7: (quasi) unico nel suo genere

Zhongtong, Altas, D’Auria. Questo il trio di brand dietro al Novus City V7, ultima novità del costruttore lituano presentata al Busworld di ottobre scorso e protagonista a inizio febbraio di un roadshow tra Trento e Bolzano curato dal dealer italiano di Altas, il gruppo D’Auria. Il modello è realizz...