La redazione di AUTOBUS è volata dall’altra parte del mondo, facendosi letteralmente in due, o meglio tre: se una fetta del team è rimasta a presidiare l’ufficio a Milano, un’altra ha fatto i bagagli per Jakarta, per il Busworld South East Asia, e un’altra ancora – quella che sta scrivendo – è in Cina, in quel di Zhengzhou, a casa di Yutong Bus & Coach, che ha organizzato un evento di quattro giorni dedicato alla stampa di settore europea, in cui AUTOBUS è l’unico media italiano presente.

Un’occasione per conoscere da vicino, vicinissimo, anzi da dentro la realtà del più grande costruttore del mondo per volumi, nonché leader in patria: l’azienda ci ha aperto le porte di casa e anche quelle del nuovo plant a Zhengzhou (finanziato in toto da Yutong stessa), dove abbiamo avuto modo di visitare una buona parte dello stabilimento: da una toccata e fuga nelle linee produttive ai reparti di ricerca e sviluppo, passando per l’area dedicata ai test e il circuito per i test drive.

Quattro sono le fabbriche di Yutong in terra cinese, tutte situate a Zhengzhou: nel nuovo e moderno stabilimento, dove scorrazzano liberi minibus a guida autonoma per agevolare gli spostamenti dei dipendenti, la capacità produttiva massima giornaliera è di 32 bus al giorno, vale a dire 11.680 unità l’anno, grazie a 3/4 mila lavoratori, che possono salire e 7/8mila quando la richiesta di lavoro si alza.

Considerando tutti e quattro gli stabilimenti, e tutte le tipologie di veicoli (compresi anche i truck, per esempio), Yutong è capace di sfornare fino a 150.000 pezzi l’anno: impressionante!

A fronte di una richiesta interna che sta andando verso la stagnazione, la produzione di bus&coach nel Paese del Dragone rimane alta, enorme e proprio per questa ragione le case, Yutong su tutte, hanno lanciato l’offensiva esportando in massa i loro prodotti.

Ad oggi, giusto per sciorinare qualcuno numero snocciolatoci da Yutong, sono 7.000 i bus&coach Yutong che scorrazzano per le strade del Vecchio Continente, 2.000 dei quali elettrici, mentre nel 2023 ha esportato 10.165 bus&coach in tutto il mondo.

Sul numero di AUTOBUS di giugno troverete un servizio completo sul nostro viaggio da Yutong: stay tuned

In primo piano

Sustainable Bus Awards 2025: ecco chi sono i (14) finalisti

Per sapere chi saranno i tre vincitori dei Sustainable Bus Awards 2025 bisognerà aspettare la premiazione durtante la giornata inaugurale del FIAA di Madrid, in programma nella capitale spagnola dal 22 al 25 ottobre. Nel mentre però sono stati comunicati i 14 finalisti che si contenderanno gli ambit...

Articoli correlati

Autobus di Autolinee Toscane distrutto dalla fiamme

Tanta paura, ma fortunatamente nessun ferito, anche grazie alla prontezza dell’autista. Nella giornata di ieri un autobus di Autolinee Toscane ha iniziato a fumare per poi prendere fuoco e andare completamente distrutto, carbonizzato dalle fiamme. L’incidente è avvenuto lungo la carta de...