Arriva, azienda britannica di trasporto pubblico con sede a Sunderland nel Regno Unito, si è da poco aggiudicata un contratto per il trasporto pubblico locale nella più grande città a sud della Serbia. L’appalto, del valore di circa 12 milioni di euro e di cinque anni di durata, prevede l’utilizzo di una flotta rinnovata composta da 33 veicoli.

Il responsabile operativo dell’area adriatica della società, Bo Karlsson, si è detto fortemente entusiasta del nuovo progetto che comporterà l’assunzione di circa 125 lavoratori, contribuendo a dare uno stimolo economico alla città di Nis, importante centro industriale nonché hub ferroviario del paese. “Avendo operato in precedenza solo nel nord della Serbia, Nis rappresenta una nuova area operativa interessante per Arriva e siamo determinati ad offrire un servizio di qualità ai consumatori in una delle città più storiche del paese”, ha commentato Bo Karlsson.

 

Articoli correlati

Arst mette a gara 118 autobus ibridi (diesel)

Arst (Azienda Regionale Sarda Trasporti) ha pubblicato un bando di gara per la fornitura di 118 autobus Classe I (suburbani) a trazione con alimentazione ibrida (elettrica-diesel) suddivisa in due lotti per un valore di 86,5 milioni di euro. 71,7 dei quali per il lotto numero uno per 100 mezzi da 12...

I nuovi E-Way di Iveco Bus sbarcano in Uruguay

La mobilità sostenibile ed elettrica di casa Iveco Bus arriva anche nelle strade dell’Uruguay, dove il costruttore ha portato la nuova generazione di mezzi E-Way full electric. «La sostenibilità è una priorità fondamentale per Iveco Bu. È una scelta che facciamo ogni giorno, considerando l&#82...

La storia di Franco Pala, autista del Cagliari Calcio da 6 anni

Il dodicesimo uomo del Cagliari Calcio. Non ce ne vorrà la tifoseria del Casteddu (perché solitamente il dodicesimo uomo è il pubblico della squadra), ma almeno per questa volta l’uomo in più dei rossoblù è Franco Pala. Che di professione non fa il calciatore, ma il conducente di bus. E il signor Pa...