ANAV, DL Rilancio: immotivata la cancellazione della norma a sostegno del settore

Anav. “È immotivata nelle ragioni e molto grave negli effetti. Mi riferisco alla cancellazione della norma a favore del trasporto di passeggeri con autobus non soggetto a obblighi di servizio pubblico. Questa, è stata approvata all’art. 214 in fase di conversione in legge del DL Rilancio dalla Commissione Bilancio della Camera”.

Eccola dichiarazione rilasciata da Giuseppe Vinella Presidente di ANAV/Confindustria, l’Associazione di categoria delle aziende del settore.

Un’Associazione Nazionale costituita nel 1944 che rappresenta da 75 anni in Confindustria la categoria delle imprese a capitale privato che esercitano i servizi di trasporto passeggeri con autobus impegnate nel trasporto pubblico locale, nelle autolinee interregionali e nel noleggio autobus con conducente.

Anav

Anav, scelta immotivata

Il presidente Giuseppe Vinella, rilascia altre dichiarazioni che vi riportiamo. 

“La cancellazione dell’emendamento approvato all’art. 214 è in primo luogo del tutto immotivata. Non comportava alcuna spesa aggiuntiva a carico dello Stato ma si collocava nell’ambito degli stanziamenti già stabiliti nel DL Rilancio.

Ma la cancellazione della norma è soprattutto molto grave negli effetti. Penalizza ingiustamente e ulteriormente le 6.000 aziende italiane del settore del trasporto commerciale con autobus, già duramente provate dagli effetti del covid-19.

Determina una inaccettabile discriminazione concorrenziale con il trasporto ferroviario non soggetto a obblighi di servizio invece beneficiario della norma contenuta nel medesimo art. 214, della quale non si potrà non tener conto nelle prossime settimane”.

Vinella, il Governo intervenga

Le conclusioni di Vinella sono molto chiare.
“Questa situazione non è accettabile e quindi a nome dell’intera categoria, chiedo a Governo e Parlamento un pronto intervento correttivo. Questo, in coerenza con la norma già approvata e poi ingiustamente cancellata, che già dal prossimo provvedimento d’urgenza possa recuperare questa insostenibile situazione”.
2020-07-19T09:40:37+02:008 Luglio 2020|Categorie: AUTOBUS NEWS|
Corso Formazione