Secondo le prime indiscrezioni per i 30 autobus elettrici oggetto della gara di Amt Genova, Alfabus sarebbe in prima fila. Un tender importante che ha visto una larga partecipazione di costruttori (Alfabus, Solaris, Vdl, Irizar, Byd, EvoBus e Iveco). L’azienda genovese farà suoi 30 bus elettrici da 12 metri caratterizzato dal sistema di ricarica in deposito.

Amt Genova, autobus elettrici di Alfabus

Il modello prescelto si chiama Ecity L12 ed è un classico 12 metri urbano realizzato da Alfabus, azienda cinese che produce circa 3mila autobus ogni anno nel proprio stabilimento di Jiangyin, a 150 chilometri da Shanghai. Oltre all’assemblaggio in Cina, è significativo il know-how di matrice europea in termini di ingegneria e di componentistica. Il cuore dell’autobus elettrico è costituito da un motore sincrono a magneti permanenti, capace di erogare fino a 210 kW e 2.400 newton metro e dalla dotazione di batterie, in grado di ‘stoccare’ fino a 354 kWh di elettricità e di caricarsi completamente in circa sei ore. L’autonomia garantita è superiore a 200 chilometri.

Alfabus ha già in servizio due autobus nella città di Cremona:

In primo piano

Articoli correlati

“Era il sogno di mio padre: sono diventa autista per lui”

Una bella storia quella di Michela Moglia, 56 anni, che dopo aver perso il proprio posto di lavoro si è rimboccata le maniche e con una bella dose di coraggio si è rimessa in gioco, iscrivendosi all’Academy per autisti di SETA. La donna ha frequentato il corso fino alla fine, superando tutti i...