TEP Parma ha pubblicato per assumere aspiranti autisti. Insomma, persone prive di patente D e CQC (Carta di Qualificazione del Conducente), le quali saranno pagate a metà dall’operatore stesso.

TEP Parma assume autisti: requisiti e iter di selezione

Per essere ammessi alla selezione, i candidati devono presentare i seguenti requisiti:

  • età superiore a 21 anni;
  • cittadinanza italiana o di altro stato appartenente all’Unione Europea con adeguata conoscenza della lingua italiana, oppure extracomunitaria con adeguata conoscenza della lingua italiana e permesso di soggiorno in corso di validità rilasciato per motivi di lavoro o per altri motivi che consentono lo svolgimento di un’attività lavorativa
  • essere in possesso dei requisiti dell’immunità da condanne penali che comportino, in base alla legislazione vigente, l’interdizione perpetua o temporanea da pubblici uffici. Saranno comunque esclusi dall’assunzione tutti i candidati che abbiano riportato condanne penali per delitto non colposo punito con la pena detentiva. Altre eventuali condanne penali saranno valutate da TEP S.p.A., anche con riferimento alla figura professionale di “Operatore d’Esercizio”;
  • essere in possesso del diploma di scuola media inferiore.
    I cittadini della Comunità Europea in possesso di titolo di studio comunitario possono chiedere l’ammissione con riserva in attesa dell’equiparazione del titolo che deve essere posseduta al momento della eventuale assunzione.
    I cittadini extracomunitari al momento della presentazione della domanda devono dichiarare il titolo di studio in loro possesso. Al momento dell’eventuale assunzione dovranno presentare copia autenticata del titolo di studio tradotta in lingua italiana e legalizzata con allegata dichiarazione di valore;
  • essere in possesso dei requisiti fisici e psico-attitudinali prescritti dalle vigenti disposizioni in materia.

Come detto, per l’ammissione alla selezione non è richiesto il possesso di patente di guida di categoria D e/o della Carta di Qualificazione del Conducent, ma i candidati, all’atto della domanda di partecipazione, devono assumere l’impegno ad acquisirli entro 12 mesi dalla data di comunicazione da parte dell’azienda del superamento della prima fase di selezione, barrando l’apposita casella nel modulo di domanda.

Gli aspiranti che verranno ammessi alla selezione saranno sottoposti alle prove e agli accertamenti che seguono:

Prima fase della selezione

  1. Prove attitudinali di sovrapponibilità al ruolo, non richiedenti conoscenze specifiche di mestiere, articolate nella soluzione di appositi test e in colloqui.
    Il giudizio di inidoneità comporterà l’esclusione dalla prosecuzione nelle prove di selezione
  2. Visita medica: i candidati che avranno superato con esito positivo la prova di cui al punto 1), saranno sottoposti ad accertamenti medici per la verifica del possesso dei requisiti di idoneità fisica ed attitudinale previste dalle disposizioni impartite dal Ministero dei Trasporti con Circolare 86 (5211 del 22/2/95 che fa esplicito riferimento alle norme del Codice della Strada (D.L. 30/4/92 n. 285) e dalle disposizioni correttive ed integrative approvate con D.L. 10/9/93 n. 360, nonché dal Regolamento di esecuzione approvato con DPR 16/12/92 n. 405. Sono in ogni caso da ritenere non idonei alle mansioni di Operatore d’esercizio coloro che presentano, a carico dei vari elementi della colonna vertebrale, malformazioni, deviazioni, fatti infiammatori o degenerativi. Gli accertamenti medici potranno comunque essere ripetuti in prossimità dell’assunzione.

La seconda fase del processo di assunzione

La seconda fase, rivolta a tutti i candidati che avranno superato con esito positivo la prima fase di selezione, da effettuarsi una volta che i candidati saranno in possesso dei titoli abilitativi citati (patente D e CQC), di verifica delle capacità di guida, secondo il calendario che verrà definito dalla Commissione Giudicatrice.

I candidati che avranno superato con esito positivo la prima fase di selezione dovranno partecipare ai corsi organizzati da TEP S.p.A. presso un’Autoscuola di Parma nei tempi e nei modi definiti dall’Azienda. Il costo per il conseguimento della patente D e del CQC, fissato in € 3.900,00, sarà per il 50% anticipato dai candidati, mentre l’Azienda garantisce a tutti i partecipanti che avranno conseguito, senza ritardi, i titoli abilitativi, il pagamento del saldo del restante 50%.

I candidati dovranno quindi provvedere al pagamento di € 1.950,00 entro la data di inizio del corso; detto importo sarà però rimborsato dall’Azienda ai candidati una volta assunti nell’organico degli Operatori d’Esercizio, frazionato in 36 rate mensili, subordinatamente alla permanenza in servizio.
Si precisa che in caso di ritiro dal corso o di mancato conseguimento, nei termini, di entrambi i titoli professionali, il costo dell’Autoscuola sarà interamente a carico del candidato.
In caso di ripetizione del corso, così come in caso di un numero di guide superiore a quello previsto dall’Autoscuola (10 ore), il candidato dovrà integrare il maggior costo.

I candidati risultati idonei verranno posti in una graduatoria finale di merito, tenuto conto degli eventuali diritti di precedenza previsti dai vigenti accordi. La graduatoria avrà validità per due anni dalla data della sua approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione di TEP e sarà utilizzata, eventualmente integrata con quella di altre selezioni, per le assunzioni di Operatori di Esercizio che si renderanno necessarie.

PER PARTECIPARE AL BANDO DI TEP PARMA

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Articoli correlati