Con una flotta di 60 veicoli l’azienda di Badoere di Morgano (TV) è pronta a soddisfare qualsiasi esigenza di trasporto persone da 8 a 75 posti. La flotta si è recentemente arricchita di un NEOPLAN Starliner e di due MAN Lion’s Coach. Il festeggiato è lui, il NEOPLAN Starliner, modello di punta del costruttore tedesco, ma l’occasione è colta al volo per festeggiare l’intera organizzazione della Bonaventura Express, che ha saputo creare in questo splendido paesino del trevigiano un esempio di come il trasporto persone possa costituire un importante strumento di business nel totale rispetto dei passeggeri e della loro sicurezza. Una flotta di ultima generazione dove spiccano le ammiraglie: il nuovo NEOPLAN Starliner e un modello del 2008, ma anche otto MAN Lion’s Coach due dei quali consegnati quest’anno a sottolineare il forte legame tra l’azienda veneta e il costruttore tedesco. “In oltre 50 anni di attività – ha spiegato Gianluca Bonaventura, Direttore Tecnico – la nostra attività si è sviluppata su precisi riferimenti che hanno messo sempre la qualità del servizio e la sicurezza dei passeggeri al primo posto. Per questo i nostri veicoli sono tutti di ultima generazione, nell’immagine della flotta scattata nel 2006 sono pochi quelli ancora in servizio oggi con i nostri colori, e la preparazione degli autisti è molto curata: tutti sono selezionati e fatti crescere in azienda con maggiori responsabilità in base alla loro maturazione professionale. Una politica di sviluppo costante che è stata sottolineata dai vari modelli MAN e NEOPLAN acquistati negli anni: dal primo Cityliner del 1985, al “due piani” del 1998, al primo Starliner del 1998 a quello consegnato alla Fiera di Verona dal pilota di Formula 1 Jarno Trulli. Oltre vent’anni di sodalizio con MAN all’insegna dell’efficienza e del successo ”.  L’azienda è stata fondata nel 1958 dal cav. Rino Bonaventura e successivamente ha trovato sviluppo e successo dal figlio Gianni Bonaventura, attuale titolare e amministratore, affiancato dalla moglie Marisa Vizzotto. Oggi in azienda è pienamente operativa la terza generazione: oltre al già citato Gianluca Bonvantura, Federica Bonaventura che segue direttamente la programmazione dell’agenzia viaggi Bontur collegata alla Bonaventura Express e Maura Bonaventura che cura l’area Gruppi affiancata dalla madre. Una famiglia unita, che ha fatto crescere un’azienda sana e in piena espansione come confermano i numeri: oltre 1,1 milioni di chilometri percorsi in un anno con il servizio noleggio, oltre 520 mila con gli scuolabus e 285 mila con i servizi TPL di linea.  Il saluto di MAN Truck & Bus Italia è stato portato da Franco Pedrotti, responsabile vendite bus, che ha sottolineato i successi commerciali ottenuti in Europa e dalla filiale italiana dell’azienda del Leone: “In Europa nel 2012 MAN con i marchi MAN e NEOPLAN è salita al terzo posto del mercato con una quota del 12,6%, performance confermata anche in Italia, con un ulteriore incremento nel primo semestre del 2013 che porta la quota all’8,5%. Risultati positivi conseguiti in un mercato, quello italiano, in calo per le difficoltà legate all’accesso al credito e ai finanziamenti pubblici. Nonostante questo a fronte di una contrazione del numero complessivo dei bus immatricolati, MAN è in controtendenza sia tra i turistici sia tra i TPL”. “La scelta del NEOPLAN Starliner è legata all’apprezzamento da parte dei clienti riscosso dal modello acquistato nel 2008 e prima ancora con la precedente versione del 2000 – spiega Gianluca Bonaventura -. La nostra azienda, nell’ottica di avere nel proprio parco veicoli top di gamma, dal design prestigioso e tecnologicamente sofisticati, ha quindi scelto di puntare ancora sul marchio NEOPLAN”. Il nuovo NEOPLAN Starliner C da 13 metri di lunghezza è equipaggiato con un motore MAN D2676 da 505 CV e 12,5 litri di cilindrata, cambio automatizzato MAN TipMatic a 12 rapporti. Tra le dotazioni spiccano i dispositivi di sicurezza: freni a disco su tutti gli assi con EBS (Electronic Brake System), sistema antipattinamento delle ruote in frenata (ABS) e in accelerazione (ASR); sistema di sicurezza ESP (Electronic Stability Program) per una maggiore stabilità del veicolo in curva o in caso di brusche manovre. I due Lion’s Coach di recente fornitura, da 12 metri di lunghezza, sono equipaggiati con motore MAN D2066 da 400 CV e cambio manuale ZF a 6 rapporti.

In primo piano

Sustainable Bus Awards 2025: ecco chi sono i (14) finalisti

Per sapere chi saranno i tre vincitori dei Sustainable Bus Awards 2025 bisognerà aspettare la premiazione durtante la giornata inaugurale del FIAA di Madrid, in programma nella capitale spagnola dal 22 al 25 ottobre. Nel mentre però sono stati comunicati i 14 finalisti che si contenderanno gli ambit...

Articoli correlati

Autobus di Autolinee Toscane distrutto dalla fiamme

Tanta paura, ma fortunatamente nessun ferito, anche grazie alla prontezza dell’autista. Nella giornata di ieri un autobus di Autolinee Toscane ha iniziato a fumare per poi prendere fuoco e andare completamente distrutto, carbonizzato dalle fiamme. L’incidente è avvenuto lungo la carta de...

PRESENTAZIONE / Isuzu Novo Ultra: turismo…a corto raggio

In un comparto dominato da mezzi derivati, carrozzati e scudati, l’Isuzu, nello specifico l’Isuzu Novo Ultra, è una delle poche esecuzioni ad essere un midi sin dalla nascita. Grazie al dealer italiano della casa turca, Officine Mirandola, abbiamo avuto modo di apprezzare uno dei Classe III della ga...