Le immatricolazioni di giugno di nuovi autobus  nell’Unione Europea sono state del 9,4 per cento in piu’ rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Germania (+24,0 per cento), Italia (+23,2 per cento) e Spagna (+18,1 per cento) hanno registrato guadagni significativi il mese scorso, mentre la Francia e’ stato l’unico grande mercato a registrare un calo (-14,1 per cento). Finora nel 2021 , il segmento degli autobus dell’UE e’ aumentato del 3,2 per cento a 12.887 unita’. Sulla scia della performance positiva di giugno, le flessioni del primo semestre sono state meno significative sia in Spagna (-13,5 per cento) che in Germania (-0,04 per cento) rispetto al periodo gennaio-maggio. Positiva invece la domanda in Italia e Francia (+6,0 per cento e +4,7 per cento rispettivamente).

Mercato camion Ue, spicca il volo

Sei mesi nel 2021, i nuovi autocarri pesanti venduti nell’UE sono aumentati del 39,3 per cento per raggiungere 128.333 unita’, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Tutti i principali mercati hanno consolidato i loro risultati positivi in questo periodo: Italia (+51,7 per cento), Spagna (+42,9 per cento), Germania (+23,2 per cento) e Francia (+19,2 per cento). A giugno, anche il segmento degli autocarri (veicoli commerciali oltre le 3,5 tonnellate MHCV) ha avuto una performance molto positiva, con una domanda in crescita del 33,1 per cento a 26.512 unita’ immatricolate nell’UE. A eccezione della Francia (-2,3 per cento), tutti i principali mercati hanno contribuito ampiamente alla crescita del mese scorso: Italia (+41,7 per cento), Germania (+29,9 per cento) e Spagna (+17,7 per cento). Durante la prima meta’ del 2021 , il mercato UE degli MHCV e’ cresciuto del 34,1 per cento, con 154.387 unita’ vendute in totale. L’Italia ha visto la crescita percentuale piu’ alta dei principali mercati UE (+47,6 per cento), seguita da Spagna (+32,5 per cento), Francia (+20,3 per cento) e Germania (+19,4 per cento). 

In primo piano

Energy Mobility Solutions, la bussola di Iveco Bus per guidare i clienti verso la transizione energetica. L’intervista a Federica Balza, Sales Infrastructure Engineer

Si chiama Energy Mobility Solutions ed è il modello di business per la mobilità elettrica messo a punto da Iveco Bus per supportare gli operatori nella transizione energetica, offrendo una soluzione chiavi in mano su misura, dalla progettazione dei veicoli e delle relative installazioni alla loro re...

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News