image

In merito all’incendio di sabato scorso di un autobus Flixbus pubblichiamo integralmente una lettera pervenutaci in redazione.

Vorrei rettificare la notizia da voi fornita in merito all’incendio divampato all’autobus Flixbus che percorreva la tratta Milano Napoli. Ero a bordo. L’autobus ha dato segni di guasto già alle 6:05 ma l’autista non ha prontamente accostato. Mirava ad arrivare alla prima sosta prevista a Modena ed ha proseguito ancora 15 minuti con l’autobus in avaria mettendo a rischio la vita di 20 persone. Tra l’altro sono andati a fuoco tutti i bagagli a causa delle tempistiche. E ancora, gli autisti sono scesi ed io ed un altro signore, in chiara difficoltà, siamo stati lasciati soli a bordo. Nessuno ha evacuato il veicolo. Gli autisti, alla “schettino maniera”, hanno aperto le porte e sono scesi. Certo, i due autisti sono scesi lasciando le persone sull’autobus ma con l’intento di spegnere l’incendio con un estintore.

Eva Teresi

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News