Sono già 1.300 circa i Crossway di Iveco Bus presenti nella flotta dell’operatore austriaco ÖBB Postbus ai quali, nei prossimi tempi, se ne aggiungeranno 900. Il costruttore ha infatti annunciato la firma di un nuovo accordo pluriennale con quella che è la più grande grande azienda di autobus austriaca e leader di mercato nei servizi regionali; un accordo che vedrà la consegna di 550 unità nel prossimo biennio e di 350 entro la fine del 2028, per un valore complessivo di 225 milioni di euro.

ÖBB Postbus ha scelto i modelli Crossway – il Classe II più venduto in Europa – nelle versioni Low Entry e Low Decker, con lunghezze di 10 e 12 metri. Combinando efficienza operativa, versatilità e prestazioni, il Crossway ha venduto oltre 60.000 unità, diventando il punto di riferimento nel segmento Intercity in Europa. Prodotta nello stabilimento di Výsoké Mýto, nella Repubblica Ceca, la gamma Crossway beneficia del know-how secolare del più grande produttore di autobus d’Europa.

iveco bus obb postbus
Erhan Eren, Iveco Bus Business Director Germany & Alps – Giorgio Zino, Head of Iveco Bus Europe Commercial Operations – Alfred Loidl, ÖBB Postbus Board Member – Ewald KOLLER, ÖBB Postbus Head of division technic, IT & Innovation

Iveco Bus e ÖBB Postbus, i commenti

Giorgio Zino, responsabile delle operazioni commerciali di Iveco Bus Europe, ha dichiarato: «Siamo orgogliosi di essere stati selezionati ancora una volta per questo terzo contratto quadro. La rinnovata fiducia di ÖBB Postbus rappresenta un grande successo per il nostro marchio e li ringraziamo calorosamente per il loro continuo sostegno ai nostri modelli Crossway, che si stanno sempre più affermando come leader nel mercato austriaco. È un onore sostenere ÖBB Postbus nella sua missione di rendere i viaggi ancora più attraenti».

Alfred Loidl, membro del Consiglio di Amministrazione di ÖBB Postbus, ha aggiunto: «Siamo molto lieti di continuare la nostra lunga e proficua collaborazione con Iveco Bus. L’ammodernamento della flotta non solo migliora la sicurezza dei passeggeri, ma soddisfa anche la crescente domanda di trasporto in autobus in tutti i segmenti. L’obiettivo è quello di offrire ai passeggeri un servizio ancora più di qualità e confortevole durante i loro viaggi».

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati