screen-shot-2016-09-23-at-09-59-29

Diciamola tutta, la IAA di Hannover è il Salone dei camion e gli autobus, costretti in un angolo, sono chiamati a interpretare la parte delle comparse. Che cosa si è visto? Poco, se non nulla. A tenere alta la bandiera del mondo bus hanno pensato il gruppo Man che ha messo sul piatto il nuovo Tourliner e Iveco bus che ha colto l’occasione per la presentazione ufficiale dell’Evadys. A ruota il gruppo Daimler con il bus del futuro, Vdl con il Futura ‘small’ e Solaris con l’Urbino 12 Cng. Per il resto? Camion. Giustamente, ci mancherebbe altro. Ma il popolo dell’autobus si aspettava qualcosa di più. Cosa? Il Classe II di casa Volvo, il 531 di mamma Setra e il turistico della turca Otokar? O l’annuncio di qualche accordo commerciale-industriale che ormai non è più un segreto per nessuno. Tutto rimandato. Bisognerà aspettare il 2017. Ormai manca poco.

 

In primo piano

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati

Il Gruppo FS a InnoTrans con il bus a idrogeno di Qbuzz

Il Gruppo FS ha messo in mostra ad Innotrans, la più importante fiera internazionale dedicata alle tecnologie dei trasporti che si tiene a Berlino, uno dei suoi autobus green a idrogeno. I bus sono impiegati quotidianamente nelle province di Groningen e Drenthe dall’azienda olandese Qbuzz, ter...