schermata-2016-11-30-alle-10-02-09
(foto Mario del Curto – CH)

Bernmobil, l’azienda del trasporto pubblico di Berna, con comunicato stampa del primo settembre 2016, ha reso noto di aver ordinato alla svizzera Hess 16 filobus articolati e 7 filobus da 24 metri a doppia articolazione ( Swisstrolley 5) che entreranno in servizio nei primi mesi del 2018. La versione a doppia articolazione è destinata alla linea 20, che collega in 10 minuti la stazione centrale di Berna con la stazione di interscambio di Bern Wankdorf, con passaggi ogni 5 minuti. Sulla stessa linea, nelle ore di punta ( 6-7 e 16-18) è prevista una intensificazione del servizio tra la stazione centrale e Wyleregg, situata a circa metà percorso, portando la frequenza a 2 minuti. Troppi? Si direbbe di no, visto che talvolta risulta insufficiente per il sempre maggiore numero di passeggeri trasportati. I veicoli in oggetto saranno gemelli dei già collaudati Swisstrolley entrati in servizio a Lucerna nel 2014 (foto). La rete bernese quindi, sostituirà integralmente la propria flotta, portando il numero dei mezzi in dotazione da 20 a 23 e introducendo per la prima volta filobus a grande capacità. Una significativa evoluzione della qualità dei mezzi è l’introduzione di batterie in luogo del motogeneratore diesel che renderà i filobus ancora meno inquinanti e più silenziosi, potendo circolare in modalità completamente elettrica. A Biel arriveranno invece 10 filobus a doppia cassa sempre del tipo Swisstrolley 5 che sostituiranno la metà dell’attuale parco e potranno circolare ad emissioni zero avendo, anch’essi, la batteria al posto al motogeneratore diesel. Le due aziende hanno optato per una trazione ausiliaria a batteria capace di garantire la stessa velocità commerciale nei casi in cui i veicoli debbano percorrere tratti in marcia autonoma. I mezzi saranno dotati di pianale ribassato, climatizzazione, postazione per i diversamente abili e un spazio anche per i passeggini, in modo da migliorare ulteriormente il comfort per i passeggeri.

 

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Più di 100 filobus Hess in consegna in Svizzera, tra Lucerna e Losanna

Carrosserie Hess in meno di un mese ha aumentato considerevolmente il suo portafoglio ordini. Il costruttore di Bellach ha infatti siglato ordini con due aziende di trasporto svizzere per un importante rinnovo delle loro flotte filoviarie e conferma la solida partnership con entrambe le reti. Tutti ...

Tutto quello che c’è da sapere sul filobus a Praga

Prendendo in analisi le reti filoviarie della Repubblica Ceca, non si può che focalizzarsi su Praga, che nel 2024 ha celebrato in grande stile il ritorno del filobus. La capitale è da sempre nota per l’imponente rete tranviaria, composta da 22 linee diurne e 9 notturne. Da alcuni anni, però, D...