Firmato ieri, 20 novembre 2014, al ministero dello Sviluppo Economico – alla presenza del vice ministro Claudio De Vincenti – l’accordo Finmeccanica-King Long Italia in forza del quale BredaMenarini passa a Industria Italiana Autobus (I.I.A.), la newco alla quale e’ affidato il decollo del polo italiano di produzione di autobus. Lo si legge in una nota del ministero in cui si specifica che con il conferimento dell’azienda bolognese, Finmeccanica entra in I.I.A. con il 20%. Questo rafforzamento di I.I.A. costituisce – prosegue la nota – un passaggio chiave nel processo che portera’ all’acquisizione da parte della newco dello stabilimento ex Irisbus di Valle Ufita (Avellino). L’atto formale sottoscritto al Mise rappresenta il presupposto perche’ si concluda il confronto con le parti sociali su entrambe le operazioni.
I.I.A. assorbira’ infatti tutti i lavoratori interessati dalla lunga vertenza: i 200 della BredaMenarini e i 300 del sito campano.

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News