Nella primavera del 2022, Ebusco fornirà i primissimi autobus elettrici modello 3.0 nei Paesi Bassi. Transdev Nederland ha ordinato infatti 39 Ebusco 3.0 per i percorsi urbani e interurbani nella concessione di Gooi e Vecht (anche 28 e-bus VDL entreranno in circolazione).

La consegna dei veicoli ha subito una serie di ritardi, poiché l’inizio della produzione seriale del veicolo era stata inizialmente annunciata per metà 2020.

I primi Ebusco 3.0 per Transdev in Olanda

Per questa gara, Transdev Nederland ha scelto di utilizzare 39 degli innovativi autobus elettrici Ebusco a partire da aprile 2022. Questi autobus percorreranno una media di 110.000 chilometri all’anno in ricarica plug-in.

Ebusco dichiara un’autonomia fino a 500 km con una ricarica per il modello 3.0. Grazie soprattutto alla riduzione del peso di un terzo: l’autobus di 12 metri raggiunge gli 8.530 kg. 90 persone sono accolte a bordo. Le nuove tecnologie adottate da Ebusco per il modello di autobus elettrico 3.0 provengono dall’industria aeronautica e aerospaziale, dice l’azienda.

L’autobus ha molte innovazioni oltre alla sua carrozzeria composita: per esempio, le batterie si trovano nel pavimento e gli autobus sono dotati di telecamere al posto degli specchietti.

L’Ebusco 3.0 è stato prodotto interamente in Olanda, a Deurne.

In primo piano

Articoli correlati

Autoguidovie, a Pavia il trasporto pubblico a zero emissioni

Autoguidovie ha presentato il progetto per elettrificare la propria flotta di autobus, che renderà il trasporto pubblico di Pavia completamente a zero emissioni. L’annuncio è arrivato in occasione di una conferenza stampa organizzata dal Comune di Pavia, come parte della rassegna cittadina di eventi...