5_cool-top-110-and-140-webasto

In occasione dell’Ibe International (Rimini, 26- 28 ottobre 2016) Webasto presenterà il sistema di aria condizionata a tetto Cool Top RTC 110 e 140 per minibus. Il varo di questo nuovo modello consente a  Webasto di ampliare la propria gamma  di condizionamento a tetto con capacità refrigerante dagli 8,0 ai 36 kW, specificatamente progettate per i mini e midibus.

A un anno dal varo dei sistema di aria condizionata Cool Top RTC (modelli 250, 300 e 360), Webasto spinge sull’acceleratore mettendo sul piatto i Cool Top RTC 110 e 140 che, visti per la prima volta all’IAA di Hannover, troveranno in Rimini il teatro per il varo italiano. I Cool Top RTC 110 e 140 presentano una potenza frigorifera rispettivamente di 11 e 14 kW e, in opzione, possono disporre anche di una potenza di riscaldamento fino a 12 kW. Con questi due modelli Webasto estende in maniera significativa la gamma di sistemi a tetto per i mini e midibus. Le sue soluzioni di condizionamento infatti comprendono capacità di refrigerazione dagli 8 ai 36 kW. Questi sistemi sono caratterizzati da un design basato su standard qualitativi automotive, dalla massima affidabilità anche in condizioni estreme (fino a temperature di 50° C) e da una nuova unità di controllo automatica per il riscaldamento, il condizionamento e la diagnosi, che si affianca all’opzione di comando manuale.

Potente High-Voltage Heater per il plug-in nei veicoli ibridi ed elettrici
La crescente domanda di veicoli ibridi ed elettrici impone una sfida ai costruttori di componentistica. Sfida che Webasto sembra aver voluto accettare. Per riutilizzare, ad esempio, il limitato calore residuo del motore per fini di riscaldamento, Webasto già nel 2015 aveva introdotto sul mercato un riscaldatore elettrico, il riscaldatore ad alta tensione (HVH) con potenza termica regolabile in continuo di 0,2-7,0 kW. Webasto sta lavorando allo sviluppo dell’HVH, che sarà caratterizzato da una capacità di riscaldamento di 10 kW e consentirà un riscaldamento più efficace degli spazi interni dei bus ibridi ed elettrici. Il riscaldatore HVH da 10 kW coprirà una varietà di livelli di tensione fino a 850 V e, grazie alla tecnologia heating layer, il sistema convertirà energia elettrica in calore senza alcuna perdita, con un fattore di efficienza costante di oltre il 95 per cento. Un ulteriore vantaggio  consiste nell’utilizzo di sole materie prime facilmente accessibili e senza piombo, nel rispetto dell’ambiente. Inoltre, questa tecnologia non contiene in alcun modo terre rare.

Webasto: Pad. C5, Stand 031 Fiera di Rimini

 

www.webasto.it

 

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Volvo Buses firma una partnership con Optibus e Stoneridge

Optibus e Stoneridge sono stati scelti da Volvo Buses come nuovi partner nell’ambito dei servizi connessi e delle soluzioni digitali. L’obiettivo della casa svedese è, parole loro, «mettere a disposizione dei nostri clienti il software di gestione delle flotte di trasporto pubblico di Op...

Siemens, le soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Adas revolution: la nuova suite di Daimler Buses

Il 7 luglio entrano in vigore le nuove norme di sicurezza Ue. Daimler Buses rilancia con una suite Adas aggiornata di tecnologie, a partire dalla sesta edizione dell’Aba. Li abbiamo provati tutti La drastica riduzione del numero e delle conseguenze degli incidenti stradali è un obiettivo dichiarato ...