Volvo si aggiudica il Coach of the Year 2019 in Spagna

Volvo si aggiudica il Coach of the Year 2019 in Spagna grazie alla nuova gamma 9000. La cerimonia di premiazione si è svolta il 23 gennaio a Madrid ed è stata curata dalla rivista spagnola Revista Viajeros. Si tratta del secondo riconoscimento finora incassato dal nuovo turistico Volvo: nello scorso settembre il 9900 è stato premiato con il Sustainable Bus Award 2019 nella categoria Coach.

nuovo autobus turistico volvo 9900

Un premio focalizzato sul mercato spagnolo

Nella giuria del Coach of the Year spagnolo (che si focalizza sui veicoli presenti sul mercato del paese iberico) trovano posto operatori e professionisti del settore. La nuova piattaforma per autobus Classe III Volvo rappresenta il più grande investimento dell’azienda in questo segmento in più di 20 anni. La gamma, lanciata nel 2018, verrà consegnata nei suoi primi esemplare durante il corso di quest’anno. La produzione è iniziata lo scorso autunno. Il primo grande ordine incassato proviene dalla Lituania. In tutto, hanno fatto sapere da Goteborg, sono già oltre 150 le unità di Volvo 9000 nuova gamma ad essere state ordinate.
«Siamo molto orgogliosi di questo risultato. È sempre un onore ricevere un premio di questo calibro e per noi si traduce nel riconoscimento di tutti gli sforzi di un team coinvolto per realizzare tutti i progressi introdotti nella gamma Volvo 9000», ha detto Jaime Verdú, Direttore Commerciale di Volvo Buses in Spagna.

Il Sustainable Bus Award già in tasca

«Il nuovo Volvo 9900 – , si legge nella motivazione del Sustainable Bus Award 2019 Coach – è il risultato di un progetto interamente nuovo. Il livello di comfort è stato accresciuto, il coefficiente di resistenza aerodinamica è stato migliorato, il Volvo Dynamic Steering rimane una primizia tecnologica in virtù del suo impatto positivo sulle condizioni fisiche del conducente, che ha ricadute virtuose sulla sicurezza dei passeggeri. Il ‘baffo’ trasparente alla base della porta anteriore contribuisce ad aumentare la visibilità laterale. Infine, il sistema Volvo Zone Management assicura l’ottemperanza del veicolo alle restrizioni specifiche che dipendono dalla posizione geografica. Il conducente viene avvisato quando entra in una zona a emissioni zero o in un’area ‘low-speed’, in modo da potersi comportare di conseguenza»

Volvo 9900, più in alto che mai

Rispetto alla generazione precedente, il Volvo 9900 è caratterizzato da un’altezza complessiva aumentata di 12 centimetri. Ciò ha creato un maggiore spazio per il vano bagagli e allo stesso tempo ha alzato la posizione delle sedute dei passeggeri nel bus. La combinazione tra l’inclinazione del pavimento a platea e i vetri laterali di grandi dimensioni, garantisce una buona visibilità nella direzione di marcia e sui lati del pullman. L’altezza della zona passegeri è aumentata di otto centimetririspetto a prima e il collegamento ottimizzato tra pareti laterali e tetto garantiscono una elevata sensazione di spaziosità interna. Rivisto anche il posto guida. La catena cinematica arriva dritta dritta dalla tradizione: motore Volvo da 11 litri e del cambio I-Shift, garantisce al veicolo un comportamento eccellente su strada.

Migliora l’aerodinamica della gamma Volvo 9000

Gli ingegneri e i progettisti di Volvo Buses hanno anche creato le condizioni necessarie per un buon risparmio di carburante e un basso impatto ambientale. L’aerodinamica esterna con linee più dolci e angoli arrotondati riduce notevolmente la resistenza dell’aria. Il peso lordo è stato ridotto di 350 kg grazie all’uso di materiali leggeri. Il risultato, sul 9700, è una riduzione del 4% di consumo di carburante ed emissioni di CO2. Ciò può tradursi in notevoli risparmi per un autobus a lunga percorrenza che può coprire tra i 100.000 e i 300.000 chilometri all’anno. Equipaggiando l’autobus con il Dynamic Chassis Lowering e il Volvo I-See*, è possibile per i clienti risparmiare ancora più carburante.

2019-01-26T13:55:43+00:0026 Gennaio 2019|Categorie: TURISMO|Tag: , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio