Dopo 24 ore sul percorso della Linea 23 a Firenze il MAN Lion’s City E “ha totalizzato 400 km con un’autonomia residua del 25%”. Questo il dato diramato dallo staff MAN alla fine della prova di autonomia che ha visto l’elettrico lasciare il deposito Le Cure alle 6 di mattina di lunedì 13 giugno.

Arrivato alla conclusione del suo tour che lo ha portato a incontrare 11 municipalizzate del Centro-Nord d’Italia, la tappa finale a Firenze ha offerto l’occasione per fare una verifica delle potenzialità in termini di chilometraggio del MAN Lion’s City E.

Un precedente c’era già, anzi due. In un test simile a Monaco di Baviera, su una linea cittadina, il bus elettrico di MAN aveva superato i 500 km di percorrenza.

L’opportunità di replicare il test in un centro storico italiano è stata offerta da Autolinee Toscane, che gestiscono i servizi di trasporto pubblico nella città di Firenze, per verificare le reali potenzialità operative del MAN Lion’s City E.

MAN Lion’s City E, test di autonomia a Firenze

Per ricreare al meglio le condizioni reali di utilizzo si è provveduto a zavorrare il veicolo con circa 2,3 t di peso con sacchi di sale invernale per simulare un carico del 50% della sua portata di persone, mentre alla guida si sono alternati tre istruttori MAN ProfiDriver, così che il test si potesse svolgere nostop pur nel rispetto dei tempi di guida.

man efficiency tour firenze

Nel corso della prova l’autobus ha percorso la Linea 23 che attraversa in senso longitudinale la città di Firenze, da Sorgane a T2 Guidoni, effettuando una trentina di fermate per ogni corsa.

Per gran parte della giornata il MAN Lion’s City E si è dovuto destreggiare nella confusione del traffico cittadino tra frotte di turisti e temperature che sfioravano i 37°C.

Al termine del test il MAN Lion’s City E ha percorso in totale 400,3 km (dall’uscita dal deposito al suo rientro) ripetendo il percorso della linea 23 per quasi 12 volte con 350 fermate complessive.

Il consumo è stato di 434 kWh di energia, di cui 156 kWh recuperati durante il servizio grazie all’utilizzo di uno stile di guida che ha fatto largo uso di frenata rigenerativa. Consumo medio? 0,695 kWh/km (ottenuto sottraendo i 156 kWh rigenerati ai 434 consumati, e dividendo il tutto per il chilometraggio conseguito).

“Con questo ‘MAN Efficiency Run’ – spiega Alessandro Smania, direttore marketing di MAN Truck & Bus Italia – si voleva dimostrare il potenziale di utilizzo di un autobus completamente elettrico nell’impiego reale di tutti i giorni. Abbiamo scelto Firenze perché rappresenta al meglio le condizioni di una città italiana tipo, con una viabilità complessa con aree di accesso limitato, corsie preferenziali, traffico congestionato e una morfologia mista tra strade strette e bretelle periferiche. Siamo molto soddisfatti del risultato di questo test perché i dati raccolti evidenziano senza ombra di dubbio quanto l’elettromobilità nel trasporto pubblico sia già oggi percorribile”.

In primo piano

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Trotta Bus: Romana Diesel consegna Evadys e Indcar Mobi

Cospicua consegna Iveco Bus per Trotta: 12 Evadys e 19 Indcar Mobi su telaio Daily per il trasporto scolastico. Romana Diesel ha portato recentemente a compimento la prima tranche di consegne di bus destinati allo storico marchio del trasporto persone. Gli scuolabus sono stati acquistati a seguito d...

Tpl Linea approva il piano industriale

L’assemblea dei soci di Tpl Linea, azienda del trasporto pubblico locale in provincia di Savona, ha dato il via libera al Bilancio di esercizio 2021 che chiude in utile nonostante il periodo pandemico e ha approvato l’aggiornamento del Piano industriale, atto primario per procedere con l...