628 scuolabus Iveco pronti a salpare per il Brasile. A regime, i bus Iveco consegnati allo stato di Minas Gerais saranno fino a 1.600, acquistati grazie al denaro fornito dal National development fund for education (Fnde). L’anno scorso un’altra gara vinta da Iveco aveva dato il via a una prima fornitura di 400 autobus. Il brand di Cnh Industrial in questo modo amplia la propria presenza nello stato sudamericano, dove ha iniziato a commercializzare i propri veicoli a partire dal 2014.

Bus Iveco pensati per città e campagna

Il modello in consegna si chiama Ore 2, ed è stato progettato per adattarsi ai contesti urbani quanto a quelli rurali, mantenendo alto il livello di comfort a bordo. L’autobus è accessibile anche ai passeggeri con difficoltà di deambulazione (è presente la pedana d’accesso per carrozzella). In ogni veicolo possono trovare posto fino a 48 studenti. Presente all’appello il blocco automatico del differenziale, in grado di agevolare le manovre complicate senza intervento del conducente. L’ordine appena stipulato è il più vasto da quanto l’Ore 2 è stato lanciato esattamente un anno fa, nel marzo 2016.

Iveco Tector in sala macchine

Le 628 unità sono equipaggiate con motore Iveco Tector realizzato dal Fpt, sempre in “casa” Cnh. La potenza massima è di 206 cavalli. Attualmente sono più di 750mila gli autobus Iveco in circolazione al servizio del programma “Caminho da escuola” messo in campo dal governo federale brasiliano.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati