image

Hanno fatto capolino pochi giorni fa a Belluno i due nuovi autobus alimentati al 100% a biodiesel in dotazione a Dolomitibus. Gli autobus, dei Citaro Mercedes-Benz da 12 metri, contribuiranno a ringiovanire il parco mezzi dell’azienda di trasporto bellunese sostituendo bus datati e più inquinanti. «Questi sono i primi due mezzi a livello italiano completamente a biodiesel – ha dichiarato Holger Durrfeld, Amministratore delegato di Evobus Italia – Il biodiesel è composto dal 50% di olio di palma e il 50% da olio derivante da frittura e da altri cibi. Anche olio di pesce. Quindi non c’è alcun derivato di petrolio. Questo permette di ridurre l’emissione di anidride carbonica del 90% rispetto a un normale diesel». I nuovi bus, frutto di un investimento di 452 mila euro a carico della Regione, hanno 120 posti in totale, di cui 25 a sedere e sono stati predisposti per l’emissione del biglietto elettrico che entrerà a regime entro il 2016. «Praticamente sarà possibile viaggiare per tutta la provincia di Belluno e con qualsiasi mezzo pubblico con lo stesso biglietto» ha fatto sapere Stefano Rossi, Amministratore delegato di Dolomitibus.

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati