bus-savda-aosta

La Savda, società di trasporto pubblico locale valdostana, è stata acquisita al 100% da Arriva Italia, gruppo inglese che nel 2010 è stato a sua volta rilevato dalla tedesca Deutsche Bahn. Lo comunica in una una nota Arriva Italia.
“Dopo molto anni di attività della mia famiglia nel settore del trasporto – commenta Giuseppe Bordon, attuale presidente di Savda – insieme a mia sorella Roberta abbiamo preso tale decisione perché rappresenta la scelta migliore per la continuità della società, il mantenimento dei livelli occupazionali, e la qualità del servizio”.
Arriva – con 60 mila addetti totali – trasporta ogni anno 2,2 miliardi di passeggeri in 14 Paesi generando ricavi annui per oltre quattro miliardi di euro e offre soluzioni modali su gomma e su ferro, principalmente riferite a servizi di trasporto pubblico locale. Oltre che in Valle d’Aosta, opera con società controllate in Lombardia, Piemonte, Liguria, Friuli Venezia-Giulia e in joint ventures con Enti Locali a Trieste e Como.

In primo piano

Energy Mobility Solutions, la bussola di Iveco Bus per guidare i clienti verso la transizione energetica. L’intervista a Federica Balza, Sales Infrastructure Engineer

Si chiama Energy Mobility Solutions ed è il modello di business per la mobilità elettrica messo a punto da Iveco Bus per supportare gli operatori nella transizione energetica, offrendo una soluzione chiavi in mano su misura, dalla progettazione dei veicoli e delle relative installazioni alla loro re...

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati