Bus, treno, auto: nel 2020 nascerà Flixcar. Flixbus verso Asia e sud America

Flixcar è il nuovo orizzonte di Flixmobility. Il car pooling si aggiungerà nel 2020 al paniere di offerte messe in campo dalla società verde arancio, nata “sull’autobus” (Flixbus rimane naturalmente il core) e tuffatasi successivamente anche sul settore ferroviario tramite Flixtrain. Intanto Flixbus punta sul sud America e sull’Asia, dove debutterà nel 2020.

Flixmobility, la società capogruppo, ha annunciato in un comunicato stampa di aver chiuso un round di finanziamento Serie F guidato da Tcv e Permira, due delle maggiori società di investimento che supportano aziende tecnologiche pubbliche e private. Il capitale raccolto alimenterà l’espansione globale così come il lancio dei nuovi prodotti Flixmobility. Tra cui figura, appunto, Flixcar.

Flixbus

Flixbus, round di investimento con Tcv e Permira

Oltre a Tcv e Permira, anche l’investitore di lungo corso, HV Holtzbrinck Ventures, ha partecipato al round attraverso un investimento congiunto con European Investment Bank, fornendo competenze locali ed esperienza per espandere ulteriormente il business. Lo annuncia Flixmobility in una nota stampa. I nuovi investitori di Flixmobility si uniscono ai preesistenti azionisti inclusa General Atlantic, una delle società leader al mondo nel settore del growth equity, e Silver Lake, leder globale negli investimenti tecnologici, che hanno aiutato la società a crescere rapidamente per passare dall’essere una start-up a un provider mondiale della mobilità.

Flixcar nel futuro di Flixmobility

Il capitale raccolto alimenterà l’espansione globale così come il lancio dei nuovi prodotti Flixmobility.

Flixbus, infatti, sta puntando alla leadership nel settore negli Stati Uniti e guarda, per il 2020, all’entrata in nuovi mercati in America del Sud e Asia.

Per il brand Flixtrain, l’investimento aiuterà l’espansione, prevista a partire dal 2020 con la liberalizzazione del mercato del trasporto ferroviario, in nuovi Paesi europei, oltre alla crescita del servizio in Germania dove Flixtrain già opera diverse linee.

Inoltre, i fondi verranno usati per lanciare Flixcar, un servizio di car sharing che completerà l’esistente rete di Flixbus e Flixtrain. Un’operazione, il tuffo di Flixmobility nel mondo dell’auto in condivisione, che arriva a poca distanza dal lancio di Blablabus (pronta a sbarcare in Italia) che ha visto il leader del settore Blablacar compiere il percorso inverso e aggiungere l’autobus su lunga distanza alle sue proposte.

flixtrain

Flixcar, conseguenza del modello Flixbus

Con Flixnus e Flixtrain, Flixmobility offre una rete sempre più estesa e integrata, in grado di consentire a ogni persona di pianificare viaggi flessibili e personalizzati. Volendo portare la mobilità semplice e sostenibile a sempre più cittadini – e per offrire connessioni sempre più porta-a-porta – Flixmobility sta preparando il lancio di Flixcar, un servizio di car-pooling pensato appositamente per allargare la rete e offrire ancora più destinazioni facilmente raggiungibili.

«Sin dall’inizio, ci siamo posizionati come un operatore di mobilità: noi offriamo viaggi semplici, affidabili e sostenibili, in bus, in treno e, presto, anche in auto» ha detto Engert. «Flixcar è il conseguente passo successivo nell’estensione del nostro network per dare la possibilità a sempre più persone di scoprire il mondo. In media, un’auto trasporta 1,5 persone a tratta. La condivisione dei viaggi è un’ottima soluzione che consente di dividere il costo del carburante e di abbassare l’impatto delle emissioni».

Flixmobility, azienda di mobilità

«Ciò che nel 2013 nacque come una startup tedesca è diventato una grande azienda per la mobilità che continua a contribuire a cambiare il modo nel quale milioni di persone viaggiano in Europa e negli Stati Uniti» ha detto Jochen Engert, CEO e Fondatore di FlixMobility. «Attraverso la nostra partnership strategica con TCV e Permira, che hanno decenni di esperienza e in portafoglio grandi aziende leader nel settore tecnologico, noi acceleriamo la nostra crescita per offrire viaggi sempre più accessibili e sostenibili a sempre più persone in giro per il mondo attraverso Flixbus, Flixtrain e presto anche grazie a Flixcar, rafforzando contemporaneamente la nostra posizione nei mercati esistenti».

flixcar

«Non potremmo essere più entusiasti per la collaborazione con Jochen, André, Daniel e per il fatto di entrare a far parte del team di Flixmobility» ha commentato John Doran, General Partner di TCV. «Abbiamo seguito per anni i loro successi, apprezzando molto ciò che sono stati in grado di raggiungere. La strategia di TCV è quella di sostenere le società guidate da fondatori visionari e offrire ai propri committenti e partner delle eccellenti proposte di investimento – crediamo che FlixMobility sia esattamente questo».

«Siamo davvero entusiasti di unirci alla sfida futura di Flixnobility e dei suoi fondatori. Hanno scritto una vera storia di successo e trasformato la società in leader mondiale nel settore del trasporto per le medie-lunghe percorrenze. Con la nostra esperienza nel settore tecnologico, non vediamo l’ora di poter supportare la forte dirigenza di FlixMobility nella prossima fase strategica focalizzata sull’ulteriore internazionalizzazione, sulle acquisizioni e sull’espansione dell’offerta nel mercato ferroviario» ha detto Stefan Dziarski, Partner di Permira. «Con l’investimento in Flixmobility, i fondi Permira continuano a posizionarsi come uno dei maggiori investitori nel settore tecnologico in Europa. Flixmobility – con i suoi elevati livelli di crescita e l’impronta globale – si sposa perfettamente con il nuovo Permira Growth Opportunities Fund, che si concentra sulle principali partecipazioni di minoranza nei nostri settori di specializzaione».

Sia John Doran, General Partner di TCV, sia Stefan Dziarski, Partner di Permira, entreranno a fare parte del gruppo dei Direttori di FlixMobility.

2019-07-26T12:41:50+00:0019 Luglio 2019|Categorie: AUTOBUS NEWS, TURISMO|Tag: , , |