Un nuovo arrivato in casa Solaris Urbino. Un midibus elettrico Urbino 9 LE low entry di 9 metri, svelato quest’oggi in anteprima mondiale dalla casa madre.

La presentazione e il lancio sul mercato (che arriverà nei prossimi tempi) del nuovo veicolo elettrico della famiglia Urbino rappresenta il proseguimento del capitolo intercity nel portafoglio a zero emissioni del costruttore, che è stato aperto con la presentazione dell’Urbino 15 LE elettrico nel dicembre 2020.

Per un tpl efficiente e green

L’innovativo bus low entry conferma lo sviluppo dinamico del marchio Solaris verso il trasporto pubblico a emissioni zero. Il modello, forte di un design elegante e accattivante e di interni assai confortevoli, è un vero e proprio invito a servirsi del trasporto pubblico – specialmente quello carbon free– nella vita di tuti i giorni; la sua propulsione completamente elettrica ed ecologica – oltre che le soluzioni di sicurezza all’avanguardia – rende davvero possibile il trasporto urbano e regionale sostenibile e silenzioso.

Il midibus Solaris Urbino 9 LE può favorire davvero un sensibile miglioramento della qualità della vita in città, in provincia e – perché no – anche in paese. Questo low entry ha la forza di essere estremamente flessibile e di riuscire allora ad adattarsi alle più disparate peculiarità dei territori, dagli spazi angusti delle città e dei centri storici, agli spazi più percorribili della provincia; le sue dimensioni compatte gli permettono, inoltre, di accedere anche a luoghi difficili e impervi da raggiungere. Ecco perché l’autobus elettrico Urbino 9 LE è un’ottima soluzione sia in condizioni stradali difficili, su percorsi più lunghi e salite ripide, sia in stretti tornanti di montagna.

Le caratteristiche tecniche del midibus Solaris Urbino

Il cuore dell’Urbino 9 LE è un motore elettrico da oltre 170 kW; il motore è raffreddato a liquido e la potenza motrice viene trasmessa al secondo asse del veicolo. Il sistema di propulsione è alimentato da energia immagazzinata in batterie installate nella parte posteriore e sul tetto. Solaris ha deciso di offrire ai propri clienti la scelta tra le batterie Solaris High Power, progettate per la ricarica rapida ad alta potenza, e le batterie Solaris High Energy con maggiore densità energetica, che sono caratterizzate da una maggiore capacità e si ricaricano principalmente di notte. Un nuovo tipo di azionamento e ulteriori impianti di accumulo di energia consentono a questo autobus di 9 metri di coprire lunghe distanze; ciò consentirà agli operatori di pianificare percorsi non solo all’interno dei confini urbani ma anche al di fuori di essi.

Nonostante le dimensioni compatte, il midibus ha spazio per un numero significativo di sedili (27 posti a sedere). Inoltre, è possibile dotare l’autobus di spazi dedicati ai passeggeri con disabilità o a chi viaggia con carrozzine o passeggini. E ancora, il veicolo è dotato di sedili dotati del sistema Isofix, che permette il fissaggio dei seggiolini per bambini.

Solaris Urbino, per viaggiare in sicurezza

Il nuovo modello targato Solaris Urbino vanta sistemi innovativi per migliorare la sicurezza dei passeggeri e del conducente: un pannello di guida interattivo combina numerose funzioni di sicurezza avanzate e fornisce l’accesso ai sistemi automatici avanzati di assistenza alla guida (ADAS). L’ampia gamma di soluzioni comprende, tra l’altro, il sistema MirrorEye, ovvero una serie di telecamere che sostituiscono gli specchietti convenzionali e mostrano al conducente l’area direttamente intorno all’autobus. Il problema degli angoli ciechi è stato a sua volta risolto grazie al sistema Mobileye Shield+, che avvisa il conducente tramite avvisi audio e visivi di eventuali pedoni o veicoli intorno all’autobus.

Inoltre, l’Urbino 9 LE elettrico è stato concepito per essere integrato con il sistema di gestione remota della flotta di Solaris, soprannominato eSConnect, che garantisce la completa telemetria, l’analisi dei dati e la manutenzione non solo dei difetti che sono già comparsi, ma anche la previsione di incidenti che potrebbero verificarsi.

Un low entry nel nome del comfort

L’autobus elettrico Urbino 9 LE è una combinazione ecologica di sicurezza, comfort e stile. Il modello offre la possibilità di installare al suo interno qualsiasi tipo di condizionamento tra quelli disponibili nella gamma del produttore, compreso il condizionamento con pompa di calore. Per raggiungere la giusta temperatura del veicolo, il dispositivo utilizza il calore assorbito dall’esterno: ciò consente di aumentare l’efficienza energetica del veicolo e si traduce direttamente in una maggiore autonomia di guida.

In primo piano

Iveco Streetway, la nuova gamma urbana con focus su diesel e CNG

Iveco Streetway, su il velo sulla nuova gamma urbana Iveco. Attenzione: non si tratta di un rimpiazzo dell’Urbanway, che rimarrà in vendita in tutta Europa. Il lancio della gamma Streetway rappresenta l’atto di debutto della collaborazione con Otokar, e sarà prodotta nello stabilimento t...

Articoli correlati

Amt sperimenta bus elettrico di Iveco a Genova e nel Levante

Il gruppo dei trasporti locali di Genova Amt prosegue nella sperimentazione della tecnologia elettrica a servizio del trasporto pubblico green e ha scelto di testare sulle strade genovesi e sul territorio provinciale del Levante un nuovo bus elettrico. Si tratta del modello E-way di Iveco, 100% elet...