È la Romania il primo Paese europeo a ricevere il primo lotto di Karsan e-ATA, l’autobus completamente elettrico della casa produttrice turca. Karsan, infatti, consegnerà un totale di 10 autobus e-ATA alla città di Slatina.

Offrendo soluzioni di trasporto pubblico adatte alle esigenze dell’era moderna, in linea con la sua visione di essere un passo avanti nel futuro della mobilità, Karsan continua ad aumentare la sua quota nel mercato del Vecchio Continenti con i suoi modelli elettrici.

Karsan e-ATA

Commentando la prima consegna degli autobus e-ATA lunghi 10 metri e dotati di pantografo al comune di Slatina, il CEO di Karsan Okan Baş ha dichiarato: «Siamo diventati una parte importante della trasformazione del trasporto pubblico con la gamma di autobus elettrici di Karsan, da 6 a 18 metri, che operano in molti Paesi europei. Offriamo soluzioni flessibili ed ecologiche al crescente bisogno di trasporti pubblici elettrici di grandi dimensioni nelle città affollate. Abbiamo fatto la nostra prima esportazione e-ATA in Romania, dove abbiamo rafforzato la nostra presenza con la nostra flotta di veicoli e i servizi post-vendita. Oggi puntiamo ad ampliare ulteriormente la nostra flotta di oltre 250 veicoli elettrici Karsan, che circolano in tutto il mondo, con i nuovi autobus che consegneremo in molte città europee a partire dal prossimo anno. Siamo orgogliosi di crescere nel mercato Ue con la nostra soluzione e-ATA da 10 metri, le cui prime consegne sono state fatte alla città rumena di Slatina».

Okan Baş , CEO Karsan

Karsan e-ATA, 7 diversi pacchetti di batterie

e-ATA, ispirato alla parola turca “Ata”, che significa il membro più anziano di una famiglia, è il modello di autobus più grande della gamma di veicoli elettrici di Karsan. E-ATA offre versatilità su così tanti aspetti, dalla tecnologia della batteria alla capacità di carico, abbastanza agile da rispondere alle esigenze in evoluzione. La serie e-ATA, disponibile in sette diversi pacchetti di batterie da 150 kWh a 600 kWh, può percorrere fino a 450 km nella sua versione lunga 12 metri, pur funzionando pienamente in condizioni di guida reale, che può fermarsi e andare, far scendere e salire i passeggeri, con l’aria condizionata funzionante per un giorno intero. Inoltre, con la sua tecnologia di ricarica rapida, può essere caricata in 1-4 ore a seconda delle dimensioni del pacco batterie.

Articoli correlati

Iveco Group: l’Euro 7? Un’idea «stupida»

L’amministratore delegato di Iveco Group ha condannato come “semplicemente stupidi” gli standard Euro 7, che inaspriscono i limiti di emissioni inquinanti per i veicoli, regolando anche l’ossido di azoto e il monossido di carbonio, nell’Unione Europea a partire dal 2025. Gerrit Marx del Gruppo Iveco...

Arrivano in Spagna (a Siviglia) i primi E-Way di Iveco Bus

Iveco Bus ha consegnato i suoi primi autobus elettrici E-Way in Spagna. I nuovi veicoli, infatti, contribuiranno a rendere più sostenibile la flotta dell’ente di trasporto urbano di Siviglia, Tussam, e percorreranno le strade della città senza generare emissioni inquinanti o acustiche, tutelan...