«Sappiamo di dover accelerare il rinnovo dei mezzi pubblici, soprattutto degli autobus che circolano per le strade delle nostre città. Nel decreto legge Infrastrutture e Trasporti abbiamo previsto il phasing out dei mezzi più inquinanti e nel Piano nazionale di ripresa e resilienza abbiamo un fortissimo investimento in senso ecologico che coinvolge proprio i bus: non finanzieremo più gli autobus alimentati a diesel». Parole del ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini, arrivate nella mattinata di oggi (mercoledì 17 novembre, ndr) in occasione del suo intervento a margine della presentazione del diciottesimo rapporto Audiomob sulla mobilità degli italiani al Cnel.

Il titolare del Mims, dunque, ha aggiunto: «Abbiamo davanti una finestra di opportunità di dodici mesi, in cui non solo influire sulla domanda di mobilità, ma anche accelerare sulla regole per far sì che quando, speriamo il prima possibile, tutti usciremo da questo stato di emergenza, la scelta del mezzo pubblico sia fatta anche perché i mezzi pubblici nel frattempo siano migliorati».

Una mobilità che paga però scelte ancora molto volatili, sottolinea sempre il Giovannini, che chiosa così: «La vera domanda è se nel 2022 ci sarà una domanda diversa di mobilità, anche a causa dello smart working che va verso il consolidamento».

In primo piano

D’Auria Furore. Il minibus turistico per la ripartenza

Il nuovo corso del Gruppo D’Auria prende il via nella nuova sede, già pronta a febbraio 2020, poco prima che si abbattesse l’uragano pandemico. E prende forma con una nuova freccia al proprio arco, il modello Furore in grado di alloggiare 31 persone su telaio Daily, e sull’onda di una chiara divisio...

Articoli correlati

26 autobus elettrici targati Karsan per Deva (Romania)

L’elettrificazione delle reti di trasporto della Romania continua a pieno ritmo, anche grazie a Karsan, che ha infatti vinto un appalto per 26 autobus elettrici per la città di Deva. Il costruttore turco aveva già consegnato veicoli elettrici a molte città della Romania e firmato contratti ad ...

Genova, il trasporto pubblico diventa gratuito

Il primo dicembre Genova comincera’ la sperimentazione del trasporto pubblico locale gratuito, a partire al momento dagli impianti verticali (ascensori, funicolari e cremagliere) e metropolitana. L’obiettivo, ha spiegato il sindaco Marco Bucci “e’ incentivare l’utilizzo...