Un autobus autonomo per le strade della Norvegia. A fornirlo ci ha pensato Karsan, che in questi giorni ha presentato a Stavanger l’Autonomous e-Atak, con il quale la casa madre di Bursa entra nel mercato del Nord Europa, rappresentando di fatto il primo bus a guida autonoma del Vecchio Continente. Un evento assai importante per il costruttore turco, al quale Autobusweb ha presenziato, unico media italiano del settore a partecipare.

La Norvegia è uno dei Paesi europei con la più alta percentuale di vendite di veicoli elettrici a livello globale e ha scelto Karsan per rifornire la sua rete di trasporto urbano con autobus elettrici autonomi. Il Karsan Autonomous e-Atak è automatizzato dalla piattaforma software di guida automatizzata flowride.ai Level-4 di Adastec e sarà utilizzato per la prima volta in Europa su una linea urbana per trasportare passeggeri nella città di Stavanger.

Autonomous e-Atak Karsan street

Le caratteristiche dell’Autonomous e-Atak di Karsan

Autonomous e-Atak è alimentato da batterie da 220 kWh sviluppate da Bmw che raggiungono i 230 kW di potenza. Con un‘autonomia di 300 km, l’Autonomous e-Atak, lungo 8,3 metri, può trasportare 52 passeggeri e. L’Autonomous e-Atak può essere ricaricato in 5 ore con unità di ricarica a corrente alternata e in 3 ore con unità a corrente continua.

Capace di viaggiare senza conducente su un percorso pianificato, il veicolo  è in grado di raggiungere una velocità di 50 chilometri all’ora in tutte le condizioni atmosferiche, sia di giorno che di notte. Il mezzo è in grado di svolgere autonomamente compiti come, ad esempio, fermarsi alle fermate del percorso, gestire la salita e la discesa dei passeggeri, attraversare rotatorie e incroci.

sensor Autonomous e-Atak Karsan

I commenti di Karsan e Adastec

Parlando della consegna dell’autobus elettrico autonomo in Norvegia, l’amministratore delegato di Karsan Okan Baş ha dichiarato: «Abbiamo effettuato la nostra prima esportazione nel mercato del Nord Europa, in Norvegia, con il nostro autobus elettrico autonomo da 8 metri e-Atak. Con i nostri prodotti continuiamo a essere all’avanguardia nel futuro dei trasporti, con la visione di ‘un passo avanti nel futuro della mobilità’. Questa è un’altra pietra miliare per Karsan Autonomous e-Atak, poiché sarà il primo autobus di grandi dimensioni senza conducente a trasportare passeggeri in condizioni stradali reali in Europa»

L’amministratore delegato di Adastec, Ali Ufuk Peker, invece, ha detto: «Siamo molto entusiasti di estendere alla Norvegia la nostra piattaforma software di guida automatizzata flowride.ai di livello 4 in collaborazione con Karsan Autonomous e-Atak. Con la nostra missione di rendere le operazioni di trasporto pubblico più efficienti, più confortevoli e più sicure e con la nostra visione di ‘trasporto pubblico in anticipo sui tempi’, siamo impegnati nell’innovazione della mobilità futura».

autonomous e-Atak Karsan sensor

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News