A Milano il biglietto Atm per viaggiare su autobus, tram e metropolitana potrebbe costare presto 2,20 euro, al posto dei 2 euro attuali. Si tratta di un aumento del 10%, che scatterà probabilmente a ottobre, frutto di un adeguamento all’inflazione che l’Agenzia del trasporto pubblico locale del bacino della Città metropolitana di Milano, Monza Brianza, Lodi e Pavia deve recepire in base a quanto stabilito dalla Regione Lombardia.

A definire tutti i passaggi tecnici e a deliberare ufficialmente l’aumento sarà il Consiglio d’amministrazione dell’Agenzia che sarà convocato a metà agosto.

L’aumento, però, non toccherà gli abbonamenti, ma solo i biglietti singoli e i carnet.

L’assessora alla Mobilità del Comune di Milano Arianna Censi ha dichiarato: «Se avessimo potuto scegliere, non avremmo certo deciso ora l’adeguamento tariffario all’Istat dei biglietti del trasporto pubblico locale, in un momento economicamente difficile per i cittadini. Ci siamo adeguati ad una norma che è stata imposta dalla Regione Lombardia. Abbiamo scelto però di non intervenire sugli abbonamenti, ma solo sui titoli occasionali. Questo perché vogliamo tutelare chi utilizza quotidianamente il trasporto pubblico».

In primo piano

Citymood 12e, il tour-test su e giù per lo Stivale è un successo

Mancavano una manciata di settimane alla fine del 2021 quando, in quel di Flumeri, Industria Italiana Autobus lanciava il primo elettrico di casa. Il nome di battesimo? Citymood 12e, di fatto il primo ebus interamente progettato e realizzato in Italia. Una novità tutta made in Italy ben accolta dal ...

Articoli correlati

Consip, da gennaio ordinati circa 1.000 autobus

Consip. È in piena attuazione il piano del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) per l’ammodernamento e la transizione ecologica del parco autobus destinato al Trasporto Pubblico Locale (TPL). Grazie al proficuo rapporto di collaborazione instaurato con Consip per offrir...