Serena Lancione potrebbe presto assumere il ruolo di nuovo amministratore delegato di Gtt. L’indiscrezione, tutt’altro che nuova agli addetti ai lavori, è stata rilanciata dal media “Lo spiffero” (e data per certa da La Stampa). Pare che Lancione sia stata convocata il 29/6 per il primo cda. Attualmente la donna, classe 1978, è alla guida di Bus Company e ricopre la carica di presidente di Anav Piemonte.

Serena Lancione prossimo amministratore delegato Gtt?

La nomina di Lancione ai vertici della municipalizzata torinese dovrebbe avvenire dopo l’approvazione del bilancio da parte dell’attuale consiglio composto dal presidente Paolo Golzio e dall’ad Giovanni Foti. Board il cui incarico è appunto in scadenza.

Sempre secondo Lo Spiffero “Il sindaco Stefano Lo Russo aveva pensato a lei quale city manager, prima che una serie di incomprensioni (e la capo di gabinetto Valentina Campana) scombinassero i piani. E in uno di questi colloqui sarebbe stato coinvolto anche Enrico Galleano, erede della famiglia padrona di Bus Company”. Lancione siede anche nei consigli d’amministrazione di Grandabus, Smat ed Extra.To. L’incarico da presidente vede in ‘pole’ Antonio Fenoglio, patron di Cavourese, azienda privata di trasporto, che recentemente ha ceduto la quota di maggioranza alla lombarda Autoguidovie

Intervistata da Autobusweb in occasione del suo battesimo pubblico ai vertici di Anav Piemonte nel luglio 2021 (nove mesi dopo l’effettivo insediamento), Serena Lancione aveva dichiarato: «Il PNRR rappresenta un’occasione per il rilancio. Abbiamo la possibilità di rinnovare il parco macchine, con risorse aggiuntive a quelle del Piano nazionale strategico della mobilità sostenibile. Ciò consentirà non solo lo svecchiamento del parco, ma anche la scelta della tipologia di alimentazione migliore per la tipologia di servizio di cui parliamo. Non c’è la soluzione, ne esistono tante, a seconda del contesto. A questo riguardo, tra i segnali che vogliamo dare c’è quello della filiera. Il rapporto non è più solo tra clienti e fornitori, dobbiamo per forza lavorare nell’ottica della filiera, lavorando sia con cui produce le macchine che con cui fornisce l’energia».

In primo piano

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Trotta Bus: Romana Diesel consegna Evadys e Indcar Mobi

Cospicua consegna Iveco Bus per Trotta: 12 Evadys e 19 Indcar Mobi su telaio Daily per il trasporto scolastico. Romana Diesel ha portato recentemente a compimento la prima tranche di consegne di bus destinati allo storico marchio del trasporto persone. Gli scuolabus sono stati acquistati a seguito d...

Tpl Linea approva il piano industriale

L’assemblea dei soci di Tpl Linea, azienda del trasporto pubblico locale in provincia di Savona, ha dato il via libera al Bilancio di esercizio 2021 che chiude in utile nonostante il periodo pandemico e ha approvato l’aggiornamento del Piano industriale, atto primario per procedere con l...