Secondo l’ultimo rapporto di settore pubblicato da ViriCiti, circa un quarto di tutte le sessioni di ricarica di iniziano quando la batteria è già carica per oltre l’80%. Ciò significa che il 24% delle sessioni di ricarica non utilizza i sistemi di Fast Charging (caricabatterie rapidi) a piena capacità.

Fast Charging, secondo il report un’opportunità non sfruttata

La potenza di ricarica diminuisce all’aumentare dello stato di carica (SoC) della batteria, con un punto di flesso acuto intorno all’80% di SoC. Questo noto fenomeno si verifica perché il BMS (Battery Management System) riduce la potenza di carica per evitare il surriscaldamento delle celle della batteria. Il report di ViriCiti sul sistema di Fast Charging mostra che la durata media di una sessione di ricarica è vicina ai 26 minuti, con un’energia media caricata di 69,8 kWh. Gli operatori sembrano anche iniziare a caricare i loro autobus lungo il percorso a un livello di SoC già elevato, con una media di circa il 64%.

Il report evidenzia che gli operatori di trasporto potrebbero ottenere di più dai loro autobus elettrici. I risultati indicano infatti che si potrebbe avere una guida più efficiente degli autobus elettrici con un SoC di avviamento più basso e sessioni di ricarica più brevi, con un migliore recupero in viaggio.

I sistemi telematici intelligenti, come quelli di ViriCiti, aiutano gli operatori a utilizzare l’infrastruttura di ricarica esistente in modo più efficiente, dando priorità ai caricabatterie in base all’itinerario, riducendo i costi della domanda attraverso la riduzione dei picchi e diminuendo i costi energetici spostando i tempi di ricarica a tariffe energetiche più basse. ViriCiti si connette a più di 1200 connettori per caricabatterie (plugin e pantografo) in tutto il mondo e ha registrato quasi 3 milioni di transazioni di ricarica da oltre 1000 veicoli dal 2018. Il rapporto che ne risulta è il prodotto di una meticolosa ricerca che è stata messa a punto nell’arco di diversi mesi. Sono state analizzate oltre 40.000 sessioni di ricarica da 190 stazioni di ricarica.

Clicca qui sotto per leggere il rapporto completo:

REPORT

In primo piano

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati

Il Gruppo FS a InnoTrans con il bus a idrogeno di Qbuzz

Il Gruppo FS ha messo in mostra ad Innotrans, la più importante fiera internazionale dedicata alle tecnologie dei trasporti che si tiene a Berlino, uno dei suoi autobus green a idrogeno. I bus sono impiegati quotidianamente nelle province di Groningen e Drenthe dall’azienda olandese Qbuzz, ter...