Mentre si attende l’autobus o durante una pausa, grazie all’energia solare, si può ricaricare la batteria del proprio smartphone mentre si sta seduti su una panchina. Una panchina smart, speciale, alimentata da pannelli fotovoltaici integrati nella seduta. Accade a Pontecagnano Faiano, nel Salernitano, dove è stata installata la prima di quattro, per ora l’unica di questo tipo in Campania.

Design essenziale ma accattivante, schienale e struttura di colore bianco, base in acciaio zincato, pannello fotovoltaico cristallino con due basi posizionate agli estremi con caricatore senza fili, audio con tecnologia bluetooth e hotspot per wi-fi accessibile scansionando un Qr code.
Queste le caratteristiche principali della innovativa panchina che dispone, inoltre, di prese usb con cui si possono ricaricare telefoni, computer, monopattini e piccoli elettrodomestici come uno scalda-biberon.

La prima seduta ‘intelligente’ della cittadina picentina, dove l’amministrazione comunale guidata da Giuseppe Lanzara è impegnata in un’azione di ammodernamento urbano anche attraverso un progetto per rendere la città più smart, è stata posizionata alla fermata dei pullman lungo corso Umberto I; le altre tre, invece, saranno collocate al corso Italia e nelle frazioni di Faiano e di Sant’Antonio.

«La panchina è parte di un progetto di sviluppo importante che il Comune sta provando a portare avanti, cercando di modificare un po’ il tessuto urbano con una serie di innovazioni smart e green al servizio della comunità»,, sottolinea all’AGI Vincenzo Tozzi della Vinto Commerce, l’azienda che ha realizzato la panchina, che è «un’anteprima dell’anteprima, perché il lancio ufficiale avverrà l mese prossimo alla Stazione marittima di Salerno il prodotto come punta di diamante della nostra produzione made in Italy, anzi made in Campania»

In primo piano

Citymood 12e, il tour-test su e giù per lo Stivale è un successo

Mancavano una manciata di settimane alla fine del 2021 quando, in quel di Flumeri, Industria Italiana Autobus lanciava il primo elettrico di casa. Il nome di battesimo? Citymood 12e, di fatto il primo ebus interamente progettato e realizzato in Italia. Una novità tutta made in Italy ben accolta dal ...

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Drivability, il progetto di social responsability di Cortina Express

Si chiama Drivability ed è il progetto di corporate social responsability di Cortina Express, la società che si occupa di servizi di mobilità con sede a Cortina d’Ampezzo nel cuore delle Dolomiti. Muoversi è sempre stato essenziale per lo sviluppo dell’umanità e oggi più che mai è un diritto come de...