Pierre Lahutte entra nel Consiglio di sorveglianza di Forsee Power, fornitore francese di batterie scelto, per esempio, da Heuliez – Iveco per la gamma di bus elettrici e da Alstom per l’Aptis (oltre che dai portoghesi di CaetanoBus). La presenza di Lahutte ai piani alti aziendali contribuirà ad accrescere il focus dell’Azienda sull’elettrificazione dei settori off highway.

lahutte forsee power

Pierre Lahutte in Forsee Power

Ha 48 anni e oltre 20 anni di esperienza in veicoli agricoli, autobus, camion all’interno delle società CNH Industrial, IVECO e New Holland. Pierre Lahutte è stato Brand President del marchio IVECO fino al 2019, responsabile delle attività di autobus e camion (9 miliardi di euro di fatturato).

Pierre Lahutte ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione di ACEA (Associazione Europea dei Costruttori di Automobili) dal 2014 al 2019 e dal maggio 2020 è membro del Consiglio di Amministrazione di FRIEM SpA, leader italiano in ambito di conversione dell’energia, con progetti ambiziosi nel campo della mobilità elettrica.

Nel giugno 2020, inoltre, è stato nominato Chief Strategy & Development Officer della Navya, leader francese nei sistemi di guida autonoma, prima di entrare a far parte del Consiglio di Sorveglianza di Forsee Power l’8 ottobre 2020.

Forsee Power con Lahutte, focus sull’elettrificazione nell’agricolo

Di seguito, le dichiarazioni di Pierre Lahutte.

“È con grande piacere che entro a far parte del Consiglio di Sorveglianza di Forsee Power. Negli ultimi anni si è affermato come leader europeo nei sistemi di batterie per veicoli diversi dalle automobili. In particolare, per i veicoli commerciali e ferroviari. Oggi il mondo delle costruzioni e delle attrezzature agricole si stanno elettrificando rapidamente. Mi impegnerò a sostenere lo sviluppo di Forsee Power in questi nuovi settori molto promettenti” 

Ecco invece le parole di Christophe Gurtner, Presidente e CEO di Forsee Power.

“Sono lieto della nomina di Pierre Lahutte nel Consiglio di Sorveglianza. Negli ultimi anni, Forsee Power è diventata un punto di riferimento nel mercato degli autobus elettrici e dei veicoli commerciali leggeri. La nostra ambizione è ora quella di accelerare il nostro sviluppo nelle cosiddette mobilità “off highway”. La competenza e l’esperienza di Pierre nel settore dei veicoli industriali, agricoli e delle costruzioni saranno un vero e proprio punto di forza nella conquista di questi nuovi mercati la cui crescita promette di essere eccezionale” 

In primo piano

Indcar Mobi, l’urbano a gas ha un’autonomia al top

Quello della transizione energetica è il tema centrale su cui ruotano presente e futuro del settore del trasporto pubblico, e non solo. La graduale messa al bando delle soluzioni diesel apre infatti a nuovi scenari. E se le soluzioni elettriche non hanno ancora fatto breccia, le motorizzazioni a gas...

VDL Italia: nuovo team commerciale e la ripartenza del turismo

La tempesta Covid, il focus sulla sicurezza, le iniziative per i clienti travolti dalla crisi. E ora, il mercato che riparte e i Classe III che tornano finalmente a solcare le autostrade del Belpaese. VDL Italia si presenta al rilancio del mercato turistico forte di una gamma che ha già dimostrato i...

Giorgio Zino, presente e futuro di Iveco Bus

Post pandemia, investimenti e sguardo al domani. La transizione elettrica? Ha frenato, ma sta ripartendo. La produzione? È tornata a livelli pre Covid. Abbiamo incontrato Giorgio Zino, Business Director Italy and Greece Iveco Bus che ci ha tratteggiato il presente e il futuro del gruppo. Giorgio Zin...

Cloud-based e multicanale. La bigliettazione secondo Praticko

Le nuove tecnologie sono la principale chiave per migliorare la competitività e uscire dalla crisi. Al centro dei cambiamenti c’è il Cloud, considerato come lo strumento abilitante per eccellenza per progetti di digital transformation che, per propria natura, necessitano di praticità, flessibilità e...

Articoli correlati