STAR Mobility, al via la bigliettazione elettronica, sia tramite app sullo smartphone (o carta di credito) che tramite sostituzione dei biglietti cartacei con ticket ricaricabili. Si parte oggi, 12 giugno, con le linee urbane di Lodi. Il progetto è finanziato al 50 per cento da Regione Lombardia.

La presentazione del nuovo servizio si è tenuta questa mattina nella sala consiliare del comune di Lodi, alla presenza del Sindaco di Lodi Andrea Furegato, l’Assessore regionale ai Trasporti e alla Mobilità sostenibile di Regione Lombardia Franco Lucente, l’A.D. Marco Moretti di Conduent, l’A.D. Valentina Astori e il Presidente Pierluigi Zoncada di STAR Mobility. 

Lodi, STAR Mobility e la bigliettazione elettronica

Il Sistema di Bigliettazione Elettronica (SBE) punta ad eliminare i biglietti di carta usa e getta e introduce quelli chip-on-paper ricaricabili, oltre all’uso di carta di credito o smartphone per l’acquisto dei titoli di viaggio sul bus. Realizzati in carta chimica e dotati di un chip che memorizza le informazioni di viaggio, questi biglietti sono ricaricabili, quindi non si devono buttare a fine viaggio ma tenere in borsa o nel portafoglio per essere riutilizzati dopo averli ricaricati.

Mentre per carta di credito e pagamenti da smartphone la procedura è immediata, il nuovo biglietto potrà essere acquistato nelle rivendite autorizzate e, una volta a bordo dell’autobus, avvicinato all’apposito lettore contactless per validare il titolo di viaggio. Una volta avvicinato al lettore il biglietto elettronico, infatti, una luce segnalerà che questo è stato convalidato e ci si potrà accomodare.

Dal 12 giugno tutta la flotta urbana di STAR Mobility (circa 20 autobus) sarà dotata di strumenti validatori con uno schermo touch, posizionati in genere presso la porta anteriore e posteriore. Ci sarà poi la consolle per l’autista, che potrà convalidare i titoli o venderli. In caso di controlli, il controllore avrà un palmare per verificare il titolo di viaggio con un’operazione istantanea.

A gestire la transizione è l’azienda Conduent Transportation, fornitore globale di soluzioni tecnologiche di smart mobility.

Per l’amministratore delegato di STAR Mobility, Valentina Astori, si tratta di un’innovazione fondamentale e necessaria per valorizzare il servizio di mobilità pubblica e per renderlo più fruibile e semplice. “La vera sfida è rendere la mobilità pubblica competitiva e vincente rispetto a quella privata: per questo siamo convinti che l’introduzione del nostro sistema Io Viaggio Smart contribuirà a renderci vittoriosi”, commenta.

Bigliettazione elettronica a Lodi, dall’urbano all’extraurbano

“Si tratta di un progetto che comporta un investimento complessivo per STAR Mobility di oltre 3,5 milioni di euro” – prosegue il Presidente di STAR Mobility Pierluigi Zoncada – “finanziato parzialmente da Regione Lombardia. Progetto nel quale abbiamo sempre creduto, così come crediamo e investiamo da sempre nel servizio di trasporto pubblico di Lodi e di tutti i territori che ci vedono leader del Tpl. Con la bigliettazione elettronica, partiamo dal servizio urbano di Lodi, sede dell’Azienda e fulcro per la nostra famiglia e il nostro Gruppo, per poi proseguire nel territorio Lodigiano, Milanese e Cremonese e nelle altre aziende del Gruppo”.

“La possibilità di ricorrere alla bigliettazione elettronica rappresenta un passo significativo lungo il cammino destinato a cambiare la mobilità cittadina, rendendola più semplice, pratica e sostenibile” – commenta il sindaco di Lodi Andrea Furegato. “I vantaggi legati al sistema sono evidenti, a partire dal muoversi in modo pratico e tecnologico: in qualche modo, si potrebbe utilizzare la parola “rivoluzione” per descrivere la transizione verso la bigliettazione elettronica integrata, che anche la nostra città sta vivendo. Un’innovazione che, di fatto, sta contribuendo a cambiare il modo di viaggiare, rendendolo sicuramente più comodo, oltre che all’avanguardia in quello che è il processo innovativo che coinvolge pienamente anche la sfera green, la necessaria attenzione alla sostenibilità e, più in generale, la cura dell’ambiente.”

“Sono convinto che la dematerializzazione sia il percorso virtuoso per una Lombardia sempre più smart e tecnologicamente innovativa, anche e soprattutto nei trasporti” – sottolinea l’assessore ai Trasporti e Mobilità sostenibile della Regione Lombardia, Franco Lucente. “Il nostro processo di rinnovamento passa da una bigliettazione elettronica che sia in grado di rendere sempre più facile la vita dei viaggiatori, con un sistema uniforme per tutti. Nella provincia di Lodi, a tal proposito, Regione Lombardia ha investito sul sistema di bigliettazione elettronica 1 milione e 463 mila euro. Il mio obiettivo per i prossimi anni è ambizioso ma certamente realizzabile; poter viaggiare in Lombardia con ogni mezzo pubblico e con un solo titolo di viaggio, pagando la tratta percorsa attraverso un’app. È questa la mia idea di regione interconnessa ed intermodale, dove non esistono più distanze tra centro e periferie”.

“Il sistema di bigliettazione elettronica Conduent, insieme al sistema di pagamento basato sulla tecnologia contactless delle carte di credito e debito (sistema EMV), apre la strada al futuro digitale nel trasporto pubblico. I biglietti contactless saranno emessi e potranno essere comodamente ricaricati presso le biglietterie e rivendite autorizzate STAR Mobility, apportando un importante contributo alla sostenibilità ambientale.” afferma Marco Moretti, Amministratore Delegato di Conduent Italia. “Il nostro sistema garantirà una crescente sicurezza nelle transazioni, riducendo il rischio di frodi ed evasioni. Siamo, infine, orgogliosi di aver siglato con STAR Mobility un contratto per il supporto alla gestione del nuovo sistema elettronico”.

Promozioni per il lancio della bigliettazione elettronica

Per lanciare la novità, STAR Mobility ha deciso di proporre dei carnet scontati. Se il biglietto ordinario valido 75 minuti costa 1,50 euro, lo speciale carnet da 6 biglietti costerà 7,50 euro, mentre esiste un altro carnet da 10 biglietti, che costa 13,50 euro. I biglietti vecchi, di cui magari si è fatto scorta, continueranno a valere fino al 30 settembre 2024. I biglietti non utilizzati potranno essere sostituiti con i nuovi di pari importo presso la rivendita aziendale di Lodi, in Viale Dante.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati