Parte la stagione delle gare? Forse. Ad aprire le danze il Piemonte e la Basilicata (entrambe con un Avviso di preinformazione…). La prima, per dimensioni, è sicuramente la più golosa e suddivisa in differenti lotti. Si parte dal lotto per la Città Metropolitana di Torino inerente il trasporto pubblico urbano-suburbano su autolinea per una produzione di servizio pari a circa 25,4 milioni di bus-km/anno, un numero massimo di veicoli impiegati in ora di punta pari a 533 (solo bus) e compensazioni per obblighi di servizio pari a circa 43,1 milioni di euro/anno esclusa IVA. Inizio? 01/06/2024, per una durata di 72 mesi.

Gara di servizio tpl Piemonte

In “gara” anche il Bacino Sud-Est della Regione Piemonte cioè i territorio delle Province di Alessandria e Asti, per una produzione di 13,3 milioni di bus-km/anno, 282 bus di punta e compensazioni pari a 28 milioni di €/anno. In gara andranno, forse, anche il trasporto pubblico locale nel Bacino Sud-Ovest della Regione Piemonte cioè la Provincia di Cuneo (14,7 milioni di veicoli-km/anno, 321 bus + 2 veicoli di funicolare e compensazioni per obblighi di servizio di circa 25,7 milioni di €/anno esclusa IVA. Non poteva mancare anche il Bacino Nord-Est della Regione Piemonte: territorio delle Province di Biella, Novara, Verbano Cusio. Qui insistono i servizi di trasporto pubblico urbano-suburbano su autolinea di Comuni e Conurbazioni delle Province di Biella, Novara, Verbano Cusio Ossola e Vercelli (comprese le Città capoluogo). La produzione è di circa 16 milioni di veicoli-km/anno (solo bus) e una compensazioni di 29,9 milioni di €/anno.

Gara di servizio tpl Basilicata

Avviso di pre-informazione anche per la procedura di gara per l’affidamento dei servizi di trasporto pubblico locale automobilistici extraurbani ed urbani/comunali di competenza della Regione Basilicata. Affidamento dei servizi è frazionato in 5 lotti. La produzione chilometrica complessiva annuale è di 38.000.000 km mentre il valore complessivo stimato per i servizi circa 882.000.000,00 €, comprensivo di corrispettivo e ricavi da traffico, al netto d’IVA. Il tutto dovrebbe partire il primo gennaio del 2023 per una durata di 108 mesi Inizio: 01/01/2023

Durata in mesi: 108

In primo piano

Scania Citywide Lf Cng. Scoprilo in un video

Scania Citywide Lf Cng. Sostenibilità è il mantra del nostro presente e futuro. In un settore chiave come quello dei trasporti e del trasporto pubblico urbano, politica e industria stanno lavorando per una mobilità davvero sostenibile. Tra i player del settore che si stanno muovendo in questo solco ...

Articoli correlati

Scania lancia il nuovo Interlink per i servizi interurbani

Scania, negli ultimi due anni, ha introdotto una nuova gamma di autobus urbani, extra urbani e granturismo. Si aggiunge ora il nuovissimo Scania Interlink, progettato per i servizi interurbani. Nuovo telaio, nuova carrozzeria, maggiore versatilità, funzioni di sicurezza avanzate, nuovi servizi per m...

Tar respinge sospensiva concessione bus in Alto Adige

Il Tar di Bolzano ha respinto la richiesta di sospensiva della gara indetta dalla Provincia per l’affidamento della concessione per i servizi pubblici delle linee extraurbane di autobus. «Grazie a questa decisione la Provincia proseguirà con la stipula dei contratti per i dieci lotti con i nuo...

Mims: «Nel 2022 riforma del Tpl e codice contratti»

Nel corso del 2022 il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili «intende proporre una riforma del Traporto Pubblico Locale (Tpl), con un disegno di innovazione normativa che incida sul piano della regolazione, della governance, della modalità di ripartizione dei fondi statali e sul...