L’urbano elettrico Yutong E12 debutterà in Scozia in forze all’operatore McGill’s. Il vettore privato di autobus e pullman ha concluso il primo ordine di autobus a emissioni zero con il costruttore cinese. L’ordine pilota, per un’unica unità, fa seguito a una prova svoltasi l’anno scorso sulla linea 38 nel centro di Glasgow.

L’autobus è stato venduto a McGill attraverso Pelican Bus & Coach, che è l’importatore e distributore di Yutong per il Regno Unito e l’Irlanda.

yutong e12

Yutong E12 in Danimarca, Norvegia e Scozia

Lo stesso modello di elettrico a batteria Yutong E12 è stato ordinato in 88 unità da Keolis Norge. I veicoli, che saranno prodotti dalla Yutong Eurobus Scandinavian, saranno consegnati nel 2020. E il Yutong E12 è stato scelto anche dal comune danese di Roskilde per il proprio progetto di conversione dell’intera (seppur piccola) flotta di autobus alle zero emissioni. A fine 2019 Yutong ha consegnato, in maniera inedita, un coach a batteria in Italia, all’operatore

Il 12 metri Yutong E12 è dotato di un motore realizzato in house dal medesimo gruppo cinese, che può erogare fino a 350 kW e una coppia di 2.400 Nm. I pacchi batteria LFP, nel caso dell’ordine norvegese, immagazzinano fino a 422 kWh. Non è specificato l’ammontare scelto dal cliente scozzese.

McGill è il principale operatore di autobus privato scozzese con quasi 1.000 dipendenti, quattro depositi, oltre 400 autobus e una rete di circa 110 linee.

McGill: l’inizio del nostro viaggio a zero emissioni

Ralph Roberts, Amministratore Delegato di McGill, afferma: “dopo un’attenta valutazione dei prodotti full-size a zero emissioni disponibili, abbiamo optato per lo Yutong E12 perché risponde alla nostra esigenza di un autobus di qualità con una lunga e affidabile durata di vita. L’autonomia è fondamentale in un bus alimentato a batteria e lo Yutong E12 soddisfa i nostri difficili cicli di lavoro. Il comfort del cliente e dell’autista è in prima linea nelle nostre specifiche e siamo sicuri che gli utenti dell’autobus godranno del silenzio e del comfort. Questo è l’inizio del nostro viaggio a zero emissioni e il nostro obiettivo è quello di eliminare gradualmente gli acquisti di gasolio pulito, ove possibile, a favore dell’EV”.

Ian Downie, direttore generale di Yutong Bus UK, “Siamo assolutamente lieti che uno dei principali operatori in Scozia, McGill’s, abbia iniziato il suo viaggio a emissioni zero con Yutong e Pelican. Pelican è in grado di offrire autobus e pullman a emissioni zero di Yutong, e con oltre 101.878 veicoli elettrici Yutong in servizio in tutto il mondo, questi sono il prodotto collaudato di un leader di mercato. Ci impegniamo a fornire il miglior veicolo della categoria, con ricarica veloce in corrente continua, aria condizionata, garanzia potenziata della batteria, capacità e autonomia”.

Articoli correlati

Amt Genova testa l’ie tram Irizar da 18,7 metri

Nuova sperimentazione nel nome della mobilità sostenibile per Amt Genova che è pronta a testare sulle proprie strade l’ie tram Irizar da 18,7 metri. L’e-bus della casa madre basca si caratterizza per un’estetica accattivante e innovativa, che ricorda il vagone di una metropolitana. È lungo 18,73 met...

Karsan consegna a Catania i primi e-Atak in Italia

Gli e-Atak made in Karsan sbarcano finalmente in Italia e la prima consegna dei midibus elettrici turchi è avvenuta a Catania, dove Amts, l’azienda metropolitana trasporti he gestisce il trasporto pubblico locale nella città alle pendici dell’Etna, ha dato il benvenuto a 11 delle 18 unit...

UK, National Express ordina 300 autobus a zero emissioni

National Express West Midlands sta acquistando 300 nuovi autobus a zero emissioni. Previste consegne entro la fine del 2024. Il gruppo britannico sta investendo fino a 150 milioni di sterline per questo scopo. Viene sottolineato che gli autobus a zero emissioni devono essere “made in UK”...

Germania, ecco il podio degli e-bus: Daimler Buses avanti a tutti

La notizia arriva da Omnibus.news, media punto di riferimento in Germania per il mondo degli autobus. Il mercato 2022 degli e-bus in territorio teutonico è cresciuto e le immatricolazioni continueranno ad aumentare anche nel 2023. In attesa che Wim Chatrou di Chatrou CME Solutions presenti i dati de...