La Giunta regionale della Sardegna, con una delibera approvata nelle ultime ore su proposta dall’assessore dei Trasporti, Giorgio Todde, ha stanziato 7 milioni di euro per la realizzazione e il potenziamento delle pensiline e delle aree di fermata degli autobus del servizio di tpl su gomma sull’intero territorio regionale.

«Sono risorse importanti – commenta il presidente della Regione, Christian Solinas – per garantire adeguati livelli di sicurezza migliorando ulteriormente la qualità del servizio e l’accessibilità soprattutto su quelle linee ad alta frequentazione, con elevato coefficiente di riempimento, che vengono utilizzate prevalentemente dai nostri pendolari, studenti e lavoratori».

«Con le risorse dei Piani pluriennali di investimento del trasporto pubblico locale – sottolinea l‘assessore Todde – possiamo finalmente procedere a migliorare il servizio incrementando la sua fruibilità da parte degli utenti dei servizi scolastici, socio sanitari e per il lavoro recuperando molte delle fermate storiche che, a causa dell’inadeguatezza, erano state soppresse.
I livelli di sicurezza verranno aumentati con indicazioni e delimitazioni ancora più precise delle aree di fermata e dei raccordi di entrata e uscita, con la realizzazione o l’adeguamento di marciapiedi e isole rialzate. Sarà poi potenziata l’accessibilità alla fermata, con percorsi di accesso dedicati alle fasce di utenza più deboli, e la sicurezza durante l’attesa».
«Il conseguimento di maggiore efficienza e di qualità del servizio del trasporto pubblico locale su gomma è una condizione indispensabile per incentivare l’uso dei mezzi collettivi, continuando a perseguire gli obiettivi prefissati per ridurre le emissioni inquinanti e acustiche, come stabilito a livello comunitario», conclude l’esponente della Giunta Solinas.

In primo piano

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Téléo, nasce a Tolosa la più estesa cabinovia urbana d’Europa

Scavalca una collina, oltrepassa la tangenziale e il fiume Garonna, collega l’università Paul-Sabatier all’istituto di ricerca Oncopole, attraverso il centro ospedaliero di Rangueil, il tutto trasportando ottomila viaggiatori al giorno. A percorrere lo stesso tratto di tre chilometri, un...
Tpl

Veneto, ecco Garda Link: treno più bus da Verona al Lago

Un unico biglietto, acquistabile dal portale di Trenitalia, consente di arrivare in treno alla stazione di Verona Porta Nuova e salire su uno degli autobus dell’azienda veronese Atv che ogni trenta minuti effettuano i collegamenti giornalieri con tutte le località turistiche della sponda orien...