di Stefano Alfano

La pandemia non ferma il rinnovo dei parchi filoviari in Repubblica Ceca.  Sono stati infatti consegnati nuovi filobus full electric alla rete di Teplice, e altri sono in ordinazione. Le città Opava e Ostrava hanno ordinato nuovi veicoli, mentre l’ordine di Mariasnke Lazne è prossimo alla consegna.

E non si tratta solo di nuovi filobus, ma anche di conversioni di linee da automobilistiche in filoviarie, e prolungamenti in modalità wireless. Insomma: città di piccole e medie dimensioni (Marianske ha circa 13.000 abitanti, Opava e Teplice 50.000, Ostrava tocca i 317.000) puntano sul filobus come principale modalità di trasporto, ampliando e rinnovando il proprio parco rotabile.

filobus repubblica ceca

Teplice rinnova il parco filobus. Con Skoda

Prosegue il rinnovo del parco filoviario di Teplice:  Skoda ha infatti fornito ad ARRIVA Teplice, a partire da marzo 2020, cinque nuovi filobus Tr 32 di 12 metri, 3 porte, carrozzati SOR che si aggiungono ai 3 (2 da 12 metri e uno da 18 metri) forniti sempre da Skoda e SOR  nel novembre 2019.

Veicoli dal design moderno, sono dotati di climatizzazione, videosorveglianza, e naturalmente, della possibilità di marciare facendo affidamento sulle sole batterie. Il veicolo, della capacità di 95 passeggeri, è dotato di un sistema informativo a LED,  porte USB per la ricarica dei dispositivi mobili.

Oltre alla intensificazione delle frequenze delle linee 104 e 106 (la linea 104 ha dal primo aprile 2019 un programma di esercizio esteso all’intera giornata) è prevista l’espansione della rete filoviaria di 1,3 km e la conversione delle linee automobilistiche 122 e 123, di 40/45 minuti di percorrenza ognuna, che già incrociano la rete filoviaria.

Dopo la necessaria valutazione di impatto ambientale, i lavori si estensione del bifilare sarebbero previsti da maggio a novembre 2020, compreso il potenziamento  e l’ammodernamento della sottostazione di Trnovany.

Cinque Skoda 32 Tr per Opava

Spostandoci a Opava, cinque filobus della medesima tipologia (vale a dire Skoda 32 Tr) sono stati ordinati nel mese di febbraio 2020 da MDPO (Městský dopravní podnik Opava). I nuovi filobus saranno carrozzati da SOR e saranno simili alle 10 unità entrate in servizio nei primi mesi del 2019. La consegna è prevista entro il 2020.

filobus repubblica ceca

I filobus  saranno dotati di climatizzazione per autista e comparto passeggeri, avranno un ambiente viaggiatori particolarmente spazioso, con sistema informativo a LED e telecamere di controllo. Come i veicoli precedenti, anche queste vetture saranno dotate di pacchi batterie che permetteranno l’esercizio su linee senza rete aerea, aumentando anche in questo caso la flessibilità operativa della flotta.  L’acquisto è in parte finanziato con fondi dell’Unione Europea.

Opava prosegue dunque nell’ammodernamento della flotta, che comprende una quarantina di filobus (di produzione Solaris e Skoda). Trasportano circa 6 milioni di passeggeri all’anno.

Ostrava, un bando di gara

DPO Dopravní podnik Ostrava, la società di trasporti pubblici di Ostrava, intende acquistare 12 nuovi filobus, e ha pubblicato gara pubblica di acquisto. L’acquisto dovrà essere finanziato con fondi UE  nell’ambito del programma operativo regionale integrato (IROP). Il valore dell’appalto è di circa 6,2 milioni di euro.

È prevista la costruzione di 700 metri di nuovo bifilare, dal capolinea della linea 105 nel quartiere di Karolina  fino alla fermata tranviaria e interscambio di Vistavistè.

Rinnovo completo del parco rotabile, ammodernamento di parte della  linea aerea e delle sottostazioni. Questo è il progetto di MDML (Mestska Doprava Marianske Lazne), che ha in gestione il trasporto pubblico e che ha ordinato a Skoda Electric 8 nuovi filobus nell’agosto 2019, per un totale di 80 milioni di corone (circa 3.000.000  €).  I primi veicoli, presumibilmente del tipo Tr 32, sono a fine costruzione e potranno essere consegnati a breve; sostituiranno i 7 Skoda 24 Tr costruiti tra il 2003 ed il 2006. Per i lavori agli impianti fissi MDML ha richiesti finanziamenti per 45.000.000 di corone (2.000.000 €) ed è in attesa dell’approvazione della domanda.

In primo piano

Articoli correlati