Dall’anno venturo per le strade di Cracovia circoleranno gli autobus elettrici di Irizar e-mobility, grazie al contratto firmato con l’operatore MPK Krakow, che prevede la fornitura di quattro autobus cento per cento elettrici a zero emissioni (con la possibilità di fornirne ulteriori tre).

Cracovia diventa così la prima città della Polonia ad includere nella propria flotta gli autobus elettrici di Irizar e-mobility. Il modello scelto dall’operatore è stato l’Irizar ie bus lungo 12 metri. Un autobus silenzioso, sicuro e confortevole che contribuirà alla transizione energetica e al raggiungimento degli ambiziosi obiettivi di questa città in tema di mobilità sostenibile.

I veicoli, che includono batterie con tecnologia Irizar, hanno 3 porte, 1 posto di guida, 26 posti a sedere e la capacità di ospitare fino a 91 passeggeri. Sono dotati di soluzioni per Pmr e zone per sedie a rotelle allo scopo di facilitare l’accessibilità e la circolazione all’interno. Potranno essere caricati tramite un pantografo bottom-up o mediante una presa di ricarica Combo in deposito. La fornitura dei caricatori verrà affidata a Jema Energy, società dell’Irizar Group.
Per quanto riguarda i dispositivi di sicurezza, questi autobus includono, ad esempio, sistemi Tvcc completi, contapersone e telecamere per angoli morti.

I commenti dei protagonisti

«Ci fa molto piacere che il prossimo anno i passeggeri di Cracovia viaggeranno sui nuovi autobus elettrici di Irizar e-mobility. Questo sarà il primo progetto di elettromobilità in Polonia per questa azienda. Speriamo in una buona collaborazione futura con Irizar e-mobility», commenta Marek Gancarczyk, portavoce di MPK Krakow.

«È la prima volta che implementeremo le nostre soluzioni di mobilità sostenibile in una città polacca, ciò ci riempie di orgoglio e soddisfazione. Con i nostri autobus elettrici, speriamo di arricchire l’esperienza di viaggio dei cittadini di Cracovia e di avere un impatto positivo sulla loro qualità di vita», afferma Mikel Irizar, Responsabile commerciale per l’Europa orientale di Irizar e-mobility.

Articoli correlati

Karsan va alla conquista del Sud-Est asiatico

In occasione del vertice Business20 tenutosi a Bali nel 2022, Karsan ha firmato un accordo per la trasformazione dei minibus e degli autobus elettrici in Indonesia. Il costruttore turco ha infatti siglato un memorandum di cooperazione con Schacmindo, azienda indonesiana del Gruppo Credo, per sostene...

Consip, i pretendenti al titolo “elettrico”

Consip ha reso pubbliche le offerte presentate gara per la fornitura di 1.000 autobus ad alimentazione elettrica con tecnologia di ricarica plug-in e pantografo, per un valore totale di oltre 660 milioni di euro L’iniziativa consentirà alle Pubbliche Amministr...

I 13,5 metri dell’Ebusco 3.0 per l’olandese Ebs

Sono trentuno gli autobus elettrici che l’operatore di trasporto pubblico olandese Ebs ha ordinato ad Ebusco. Si tratta del modello 3.0 da 13,5 metri di lunghezza: la consegna è prevista negli ultimi mesi del 2023. Alcune caratteristiche di questi mezzi? Sistema di riscaldamento completamente elettr...