Cambio Voith per metà della flotta di Citaro Hybrid per Ataf

La trasmissione Voith Diwa.6 spicca nella dotazione tecnica di metà della flotta di ibridi leggeri appena entrata in servizio a Firenze. Ne sono equipaggiati infatti 15 unità. La livrea dei Mercedes Citaro Hybrid di Ataf è caratterizzata dal colore verde e dalla scritta Hybrid, per sottolineare le caratteristiche di sostenibilità ambientale e rimarca l’attenzione del Gruppo FS Italiane per l’integrazione modale mantenendo l’identità visiva dei bus extraurbani di Busitalia e dei treni regionali di Trenitalia.

Cambio Voith

Voith, da 150 anni

Voith ha vissuto nel maggio 2018 un cambio al vertice: Stephan Schaller è subentrato come amministratore delegato a Hubert Lienhard, approdato all’età della pensione dopo ben dieci anni in veste di Ceo. L’azienda, che può vantare più di 4 miliardi di euro di fatturato e 19.000 dipendenti in 60 paesi del mondo, ha festeggiato nel 2017 i suoi primi 150 anni dalla fondazione. Una ricorrenza che è stata l’occasione per far festa grande nelle sede italiana di Reggio Emilia, tra gastronomia a chilometro zero e un importante risvolto solidale. In occasione del cambio del testimone alla guida del gruppo, Keitel, presidente della Shareholders’ Committee e del Supervisory Board, ha commentato: «Vorrei ringraziare Lienhard a nome di tutti 19mila lavoratori di Voith per l’eccellente lavoro compiuto in dieci anni da Ceo. Ha posto solide basi per la futura sostenibilità dell’azienda attraverso un coraggioso piano di ristrutturazione effettuato negli ultimi anni».

Ataf rinnova con Citaro Hybrid

I 30 Mercedes Citaro Hybrid sono stati acquistati da Ataf Gestioni, in applicazione del contratto ponte stipulato con la Regione Toscana, con un investimento di circa 7 milioni di euro, di cui circa il 60% finanziati dalla Regione, gli autobus sono dotati di un sistema di video sorveglianza a bordo a tutela della sicurezza dei viaggiatori e del personale e di monitor che forniscono informazioni e notizie legate al servizio di trasporto e all’esperienza di viaggio. Diventano quindi 197 i nuovi autobus che l’Azienda di trasporto fiorentina, diretta e controllata dal Gruppo FS Italiane, ha messo in servizio per il trasporto pubblico a Firenze negli ultimi 5 anni con un rinnovo della flotta del 55%. Per fare un esempio, nell’orario di punta il servizio è erogato per oltre il 73% con veicoli di ultima generazione. Questa tranche rappresenta un’ulteriore tappa del processo di rinnovamento che, grazie agli ingenti investimenti degli ultimi anni, ha portato l’Ataf Gestioni ad avere una flotta tra le più giovani (età media di 7 anni) ed ecosostenibili (circa l’80% della flotta elettrica, Euro 5/6 o metano) in Europa. L’attenzione ed una quota di investimenti, infatti, si sono spostati verso tecnologie a trazione alternative e più sostenibili. Questo si traduce nella progressiva introduzione di autobus ibridi ed elettrici.

2019-03-27T10:28:00+00:006 Marzo 2019|Categorie: COMPONENTI|Tag: , |